Giorni dopo chela Federal Reserve (FED) degli Stati Uniti ha annunciato ulteriori aumenti, il rapporto del Dipartimento del Lavoro mostra tasso di disoccupazione al 3,7%.

Il Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti ha annunciato venerdì che il tasso di disoccupazione del paese è salito al 3,7%, che è ancora vicino al minimo di 50 anni.

fed federal reserve lavoro
Adobe Stock

La Federal Reserve ha recentemente alzato nuovamente i tassi di interesse nel tentativo di ridurre l’inflazione e rallentare gli investimenti, una mossa che secondo gli economisti e la Fed alla fine costerà posti di lavoro.

I dati sul lavoro negli Stati Uniti

I non farm payrolls sono aumentati di 261.000 il mese scorso, secondo il rapporto sull’occupazione attentamente monitorato del Dipartimento del lavoro. I dati di settembre sono stati rivisti per mostrare 315.000 nuovi posti di lavoro anziché i 263.000 precedentemente segnalati.

Secondo il rapporto, ci sono state 10,7 milioni di offerte di lavoro negli Stati Uniti a settembre, quasi due per ogni persona in cerca di lavoro e un aumento rispetto ai 10,3 milioni di agosto.

Nonostante un calo della domanda interna e un aumento degli oneri finanziari, la crescita dell’occupazione è rimasta forte perché le imprese hanno sostituito i lavoratori che avrebbero lasciato. Con l’aumento delle minacce di recessione, questa pratica potrebbe presto finire.

Secondo un sondaggio dell’Institute for Supply Management pubblicato giovedì, alcune aziende del settore dei servizi “si stanno trattenendo dal riempire le posizioni aperte” a causa della situazione economica instabile.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Nonostante ciò, il mercato delle criptovalute sembrava essere in via di ripresa. I prezzi di Bitcoin ed Ethereum sono aumentati rispettivamente di quasi il 4% e il 5%. Altri altcoin come BNB, XRP, Cardano, Solana e altri hanno guadagnato oltre il 5%.