La SEC ha affermato di avere giurisdizione su tutte le transazioni di Ethereum perché i nodi della catena sono “raggruppati in modo più denso” negli Stati Uniti che altrove.

A prima vista, è stata solo una tipica azione esecutiva della Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti. Quando la SEC ha accusato il promotore di criptovalute Ian Balina per non aver rivelato il compenso ricevuto da Sparkster dopo aver promosso pubblicamente i suoi token e non aver presentato una dichiarazione di registrazione al regolatore per i token Sparkster ($SPRK). Il promoter ha rivenduto tali token a un pool di almeno 50 investitori.

sec ethereum
Adobe Stock

Tuttavia, un’affermazione fatta dalla SEC nella sua denuncia contro Balina ha sollevato più di qualche perplessità nella comunità delle criptovalute. Questo perché sembra implicare che il regolatore americano abbia giurisdizione su tutte le transazioni effettuate su Ethereum, la seconda blockchain decentralizzata dopo Bitcoin.

La posizione della Sec circa la propria giurisdizione verso le transazioni Ethereum

La SEC ha affermato che quando gli investitori dagli Stati Uniti hanno inviato la valuta nativa di Ethereum $ETH al pool di investimenti di Balina, si sono impegnati irrevocabilmente ad acquistare token SPRK. Token creati nativamente sulla blockchain di Ethereum.

La SEC ha affermato che a quel punto “i loro contributi ETH sono stati convalidati da una rete di nodi blockchain di Ethereum. Tali nodi sarebbero “raggruppati più densamente negli Stati Uniti” che in qualsiasi altro paese. Queste transazioni, secondo tale narrazione, sarebbero quindi avvenute qui negli Stati Uniti.

Ogni volta che si connettono due computer che eseguono il software client Ethereum, viene creato un nodo sulla rete Ethereum. La rete di nodi viene utilizzata per eseguire attività come l’esecuzione e la convalida di smart contract.

Secondo Etherscan, gli Stati Uniti ospitano attualmente il 46,2% dei nodi, seguiti dalla Germania con il 18,7%.

Il braccio lungo del sistema di potere USA

La narrativa della giurisdizione su tutte le transazioni Ethereum riflette il desiderio della SEC di avere il controllo su quanto più possibile il mercato globale delle risorse digitali.

La SEC è incline a creare i propri regolamenti attraverso azioni esecutive in assenza di un quadro giuridico chiaro. Che difficilmente verrà stabilito dal Congresso degli Stati Uniti in tempi brevi.

È altrettanto probabile che il dibattito sulla proporzione di nodi Ethereum situati negli Stati Uniti si presenti in risposta a eventuali controversie giurisdizionali future sollevate dai regolatori americani.

La giurisdizione legale di una transazione blockchain dipende dalla densità dei nodi?

Secondo il commento della SEC, se c’è un numero considerevole di computer, server, reti o altri sistemi che si trovano negli Stati Uniti, si può ancora considerare che la maggior parte delle transazioni su una rete decentralizzata sia avvenuta lì.

Se un tribunale accettasse tale richiesta, sarebbe una strada facile per le autorità di regolamentazione. Dopotutto, Ethereum alimenta la maggior parte dei protocolli di finanza decentralizzata (DeFi) e dei token non fungibili (NFT).

Il braccio lungo del sistema giudiziario statunitense ha esperienza con casi di frode internazionale, nonostante sia nuovo nel mondo delle transazioni decentralizzate basate su Internet. In effetti, l’argomento è simile a quando le autorità di regolamentazione statunitensi hanno rivendicato la giurisdizione su casi di corruzione internazionale, riciclaggio di denaro e sanzioni che hanno avuto luogo al di fuori del paese ma hanno utilizzato valuta statunitense.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Poiché le banche corrispondenti statunitensi alla fine facilitano tutte le transazioni non monetarie in dollari statunitensi. Comprese quelle tra parti non statuniten. I tribunali statunitensi hanno costantemente stabilito che tali casi si verificano negli Stati Uniti.