Nei prossimi giorni la commissione per i servizi finanziari del Congresso degli Stati Uniti andrà al voto sulla legislazione per regolamentare le stablecoin algoritmiche come la defunata TerraUSD (UST), oggi TerraUSD Classic (USTC).

Secondo i dettagli, la bozza di legge propone una messa al bando completa di due anni sulle stablecoin algoritmiche come TerraUSD.

stablecoin usa regolamentazione
Adobe Stock

La stablecoin TerraUSD ha assistito a un devastante crollo all’inizio di quest’anno a maggio 2022 che ha causato il collasso dell’intero ecositema. In pochi giorni sono andati in fumo oltre 40 miliardi di dollari di risorse degli investitori. Da allora, le autorità di regolamentazione hanno tenuto sotto stretta osservazione le stablecoin algoritmiche.

La stretta sulle stablecoin in discussione al Congresso

Secondo i rapporti divulgati da Bloomberg, l’ultima versione della bozza di legge rileva che diventerebbe illegale creare ed emettere nuove “stablecoin endogenamente garantite”. Presto entrerà in vigore una nuova definizione di stablecoin “commercializzate come in grado di essere convertite, riscattate o riacquistate per un importo fisso di valore monetario”. Ciò includerebbe anche le stablecoin che si basano esclusivamente su altre risorse digitali per mantenere il loro valore.

Ad esempio, un algoritmo e la negoziazione del token gemello LUNA hanno consentito a TerraUSD di mantenere un ancoraggio 1:1 rispetto al dollaro USA. Il de-pegging di TerraUSD ha anche causato una significativa svendita di token LUNA, come abbiamo visto. Alla fine, le due criptovalute dell’ecosistema Terra sono crollate, causando una perdita di 40 miliardi di dollari.

Regolamento per le stablecoin

Secondo i rapporti, Maxine Waters, presidente della Commissione per i servizi finanziari del Congresso, e Patrick McHenry, il membro di rilievo, hanno collaborato per approvare la legislazione sulle stablecoin.

La proposta di legge potrebbe anche richiedere alla Federal Reserve e al Tesoro degli Stati Uniti di condurre ricerche su stablecoin simili a Terra USD (UST). Comprenderà anche la partecipazione di altre organizzazioni come la SEC, l’Office of the Comptroller of the Currency e la Federal Deposit Insurance Corporation.

La bozza di legge consentirebbe a banche e non banche di emettere stablecoin oltre ad affrontare i problemi con stablecoin simili a Terra. Tuttavia, i banchieri dovrebbero anche richiedere l’autorizzazione ad autorità come l’OCC. La Fed istituirebbe una procedura per prendere decisioni per gli emittenti non bancari.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Secondo Bloomberg, gli emittenti di stablecoin non bancari che hanno ricevuto l’approvazione statale e registrati presso la Fed entro 180 giorni da tale approvazione sarebbero autorizzati a operare in base al disegno di legge.