In questo articolo parleremo del tanto atteso marletplace NFT a marchio GameStop, l’azienda leader della vendita dei giochi retail.

La grande compagnia di vendita di giochi retail e non solo, GameStop, ha finalmente debuttato nel mondo delle criptovalute con il lancio del suo tanto atteso marletplace NFT.

gamestop metaverso NFT

L’azienda ha comunicato attraverso un annuncio che i giocatori e i collezionisti di NFT potranno acquistare, vendere o scambiare oggetti digitali da collezione all’interno del marketplace.

GameStop, arriva il marketplace NFT per tutti i giocatori

Al debutto del marketplace NFT di GameStop erano già presenti oltre 230 collezioni di NFT sulla piattaforma. Nel comunicato l’azienda leader nella vendita dei videogiochi retail aveva inoltre rivelato che il marketplace NFT appena creato si basava sulla rete Ethereum layer 2 Loopring L2. Il supporto per ImmutableX, invece, sarà aggiunto in un secondo momento.

Inizialmente l’accordo con Immutable X era praticamente certo, visto anche il contributo da 100 milioni di dollari in token IMX, dedicato al supporto dei creatori di contenuti NFT. Questo fondo era principalmente indirizzato a tutti gli sviluppatori di giochi Web3 e del metaverso in genere. GameStop in questo modo usufruiva dei vantaggi del mondo degli NFT senza però incorrere nelle esose commissioni di rete.

Nel corso del tempo, il marketplace espanderà le sue funzionalità per includere altre categorie come i giochi Web3, ancora più creators e altri ambienti Ethereum“, ha dichiarato la società attraverso il comunicato.

L’annuncio di questo nuovo marketplace NFT era già stato annunciato dall’azienda agli inizi di febbraio. GameStop si era dato come scadenza per portare a termine il progetto la fine del 2022, salvo poi annunciarne la modifica attraverso un comunicato nel quale si indicava luglio come mese di uscita.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Già a maggio l’azienda aveva iniziato un primo approccio con il mondo crypto con il lancio del nuovo wallet non-custiodal per criptovalute e NFT. In questo modo gli utenti potevano usufruire dei vantaggi delle applicazioni decentralizzate senza lasciare il proprio browser web.