Le truffe di criptovalute aumentano mentre il numero di nomi di dominio falsi esplode, avvertono gli esperti. Vediamo cosa succede.

Secondo una nuova ricerca, c’è stato un picco drammatico nel numero di nomi di dominio falsi utilizzati per indirizzare le vittime a cadere vittima di truffe. Leggi di più

truffe criptovalute nomi dominio falsi
Adobe Stock

È preoccupante che i truffatori abbiano creato dei mercati a tutti gli effetti per aiutare “anche i truffatori non esperti di tecnologia a realizzare per la prima volta uno schema di frode in criptovalute“.

Truffe in criptovalute in aumento: occhio ai nomi di dominio falsi

Group-IB afferma che questi siti Web ospitano spesso flussi YouTube falsi che presentano players del calibro di Vitalik Buterin, Elon Musk, Cristiano Ronaldo e Nayib Bukele, oltre a importanti bitcoiner tra cui Cathie Wood e Michael Saylor.

La Russia ha ospitato il 63% di questi siti Web fraudolenti. Tuttavia i truffatori cercano principalmente di prendere di mira “investitori di criptovalute di lingua inglese e spagnola negli Stati Uniti e in altri paesi“.

Preoccupante, il numero di registrazioni di domini falsi ha visto un aumento “esplosivo” del 335% nella prima metà del 2022 rispetto all’intero anno scorso.

In genere, le false truffe di omaggi di criptovalute richiedono da 10.000 a 20.000 spettatori. Group-IB ha anche scoperto le 10 parole chiave più comunemente utilizzate dai truffatori.

ETH, Ark, Elon Musk, Shiba, XRP, Tesla, SpaceX, Micro, Ripple e ADA sono in cima alla lista. Gli esperti che affermano che i criminali informatici prestano molta attenzione ai titoli delle notizie e adattano le loro strategie di conseguenza. Spiegando come funzionano le loro truffe, Group-IB ha scritto:

I truffatori hanno utilizzato i filmati di famosi imprenditori e appassionati di criptovalute per incoraggiare gli utenti a visitare un sito web promozionale. L’obiettivo è raddoppiare il loro investimento in criptovalute. Come? Trasferendo criptovalute all’indirizzo specificato o rivelando la frase iniziale del loro portafoglio cripto per ricevere condizioni ancora migliori“.

Anche su YouTube

Questi truffatori hanno dirottato anche gli account YouTube di alto profilo per ospitare questi schemi fraudolenti. Alcuni canali che comandano centinaia di migliaia di abbonati. Ad esempio, sono stati presi di mira tre account appartenenti ad agenzie governative sudcoreane.

Dopo aver ottenuto l’accesso a un account legittimo, un falso streamer crittografico rinomina il canale, elimina tutti i video caricati in precedenza dalla playlist, cambia l’immagine dell’utente, aggiunge nuove funzionalità di design e carica contenuti pertinenti relativi alle criptovalute. In media, attirare 1.000 spettatori costerebbe ai truffatori $100, mentre 5.000 hanno un prezzo di $200“.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

È preoccupante che abbiano creato anche mercati a tutti gli effetti per aiutare “anche i truffatori non esperti di tecnologia per la prima volta a realizzare uno schema di frode in criptovalute“.