La Casa Bianca venerdì ha rilasciato il primo quadro in assoluto sulla natura e le modalità che potrebbero avere le normative sulle criptovalute negli Stati Uniti.

Questo grande annuncio è arrivato in mezzo alla continua flessione del mercato globale degli asset digitali.

regolamentazione usa
Adobe Stock

In che modo la regolamentazione delle criptovalute verrebbe influenzata?

Secondo fonti vicine al Congresso degli Stati Uniti, le regole delineano come dovrebbe svilupparsi il settore dei servizi finanziari per rendere più semplici le transazioni transfrontaliere. Mentre ci si concentra anche sulla lotta alle frodi nel settore delle criptovalute e Web3.

Il quadro recentemente divulgato ha visto la redazione in conformità con la direttiva esecutiva di marzo. Tuttavia, il presidente degli Stati Uniti Biden ha chiesto alle organizzazioni federali di esaminare i vantaggi e gli svantaggi del settore delle criptovalute.

Secondo il rapporto, le nuove direttive danno più peso a regolatori come la SEC e la CFTC. Tuttavia, a nessun watchdog specifico è stato conferito il potere su questo settore. Ma queste raccomandazioni tanto attese hanno attirato l’attenzione sia delle community legate alle criptovalute che delle classi di asset emergenti.

Il rapporto ottenuto, è stato osservato, incoraggia la Federal Trade Commission (FTC) e il Consumer Financial Protection Bureau (CFPB) a esaminare le preoccupazioni. Di conseguenza, saranno rafforzati il ​​monitoraggio e l’applicazione delle pratiche sleali e abusive. Ciò creerà solide restrizioni sulla criptovaluta.

Le nuove normative sulle criptovalute, secondo il direttore del Consiglio economico degli Stati Uniti Brain Deese, metteranno gli Stati Uniti in una posizione di leadership per il modello di governance.

La SEC si esprime sul Merge di Ethereum

Gary Gensler, il presidente della SEC, ha tenuto d’occhio gli sviluppi quando giovedì la blockchain di Ethereum ha subito la modifica più significativa della Proof-of-Stake (PoS).

Giovedì 15 settembre, poco dopo l’avvio del Merge della rete Ethereum, il capo della SEC Gary Gensler ha dichiarato che le criptovalute e gli intermediari che consentono agli utenti di “scommettere” dovranno soddisfare il test di Howey per decidere se si tratta o meno di titoli. Il test Howey valuta se gli investitori prevedono un profitto dal lavoro di altre persone.

“Dal punto di vista della moneta… c’è un’altra indicazione che sotto il test di Howey, il pubblico che investe sta anticipando i premi in base al lavoro degli altri”, ha detto il presidente della SEC ai giornalisti dopo l’audizione del Congresso.

Gensler ha chiarito che non si riferiva ancora ad alcuna criptovaluta. Ma secondo l’articolo del Wall Street Journal, la dichiarazione che sarebbe stata fatta subito dopo l’aggiornamento di Merge potrebbe sollevare alcune sopracciglia.

La SEC è stata molto chiara nel portare risorse digitali, in particolare criptovalute scambiate con la promessa di guadagni futuri, nell’ambito delle leggi sui titoli.

In cosa consiste lo staking delle criptovalute?

Il concetto di Proof-of-Stake (PoS) è stato ampiamente utilizzato su diverse reti per convalidare le transazioni blockchain anche prima dell’unione di Ethereum.

Secondo il presidente della SEC, offrire servizi di partecipazione ai consumatori attraverso un exchange di criptovalute “sembra molto simile, con alcuni aggiustamenti di etichettatura, al prestito”. Il signor Gensler ha affermato più volte che le aziende che forniscono prodotti di finanziamento crittografico devono registrarsi presso l’organizzazione.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Il disegno di legge sulle criptovaluta del comitato del mese scorso, tuttavia, stabilisce che sia Bitcoin che Ethereum debbano essere classificati come materie prime. Il signor Gensler era d’accordo quando ha saputo all’inizio di questo mese che la CFTC avrebbe monitorato gli scambi di criptovalute operanti nella nazione. Ma affinché la CFTC possa supervisionare efficacemente il settore delle criptovalute, sono necessarie più risorse.