I degen DeFi stanno prendendo in prestito ETH nella speranza di ottenere una nuova moneta nel caso realizzassero un fork dopo il Merge di Ethereum.

Per questo motivo ora i pool stanno limitando i prestiti. Con l’evento del Merge di Ethereum a pochi giorni di distanza, l’intero settore si sta preparando per il momento più atteso della rete.

aave prestiti ethereum fork
Adobe Stock

I cacciatori di taglie sono alla ricerca di eventuali bug nel codice. La società blockchain ConsenSys sta lanciando i cosiddetti NFT “sostenibili” per celebrare l’occasione. In ultimo gli exchange di criptovalute stanno facendo spazio a un altro potenziale fork della blockchain di Ethereum.

Calma apparente là fuori

I degens DeFi stanno anche tenendo d’occhio ogni possibile fork. Se ciò dovesse accadere, significherebbe che chiunque detenga ETH al momento del fork guadagnerebbe anche un altro token airdrop per la nuova blockchain proof of work.

Per coloro che hanno negoziato criptovalute nel 2017, potresti ricordare che diversi fork della criptovaluta originale consentivano ai possessori di Bitcoin di ricevere gratuitamente Bitcoin Cash (BCH), Bitcoin Gold (BTG) e persino qualcosa chiamato Bitcoin Diamond (BCD).

Il movimento per un fork di Ethereum proof of work è attualmente guidato dal noto minatore cinese di criptovalute Chandler Guo. Per questo motivo, molte operazioni minerarie rimarranno al freddo dopo la fusione poiché Ethereum non richiederà più attrezzature minerarie per mantenersi.

La posta in gioco è alta

Degens sta anche prendendo in prestito montagne di ETH nella speranza di beneficiare anche della manna della moneta biforcuta mentre Guo cerca di radunare le truppe minerarie per eseguire il loro fork (che apparentemente porterà il ticker ETHPoW).

Ci sono stati così tanti prestiti che alcuni protocolli stanno cercando di stabilire un limite a quanto può essere distribuito. A causa della travolgente domanda, Aave, un noto protocollo di prestito e prestito, ha appena sospeso il prestito di ETH.

Il prestito Aave e Compounf

Tassi per il prestito di Ethereum su Ave. Il rendimento che ricevi per il prestito su Aave dipende dalla domanda, quindi anche i tassi di interesse per il deposito di Ethereum sono aumentati a due cifre (tramite Aave). Attualmente puoi guadagnare il 10,54% sul tuo ETH.

Invece di fermare i prestiti, il protocollo rivale Compound sta limitando l’importo che gli utenti possono prendere in prestito a 100.000 ETH. L’attuale proposta prevede inoltre che il costo del prestito potrebbe aumentare del 1.000% se il tasso di utilizzo della piattaforma raggiunge il 100%, cosa che alcuni ritengono accadrà.

I rischi dell’operazione

I protocolli DeFi come Aave e Compound utilizzano il tasso di utilizzo come metrica per misurare la quantità di una risorsa in un determinato pool viene prestata. Quando il tasso di utilizzo di un bene è elevato, la domanda di prestito è più o meno uguale all’offerta totale del bene.

“Se ho un pool con $100 di Dai e $80 di quei Dai sono stati presi in prestito, ciò rappresenta un tasso di utilizzo dell’80%”, ha affermato Ciaran McVeigh di 0xA Technologies. Perché tutto questo trambusto? Giusto, tassi interessanti sul lato dell’offerta saranno in grado di soddisfare la forte domanda nel libero mercato delle criptovalute.”

Questo è indiscutibilmente vero, ma ci sono ancora due problemi significativi che possono sorgere da tassi di utilizzo elevati.

Innanzitutto, i depositanti non saranno in grado di prelevare i loro soldi dal sistema una volta utilizzato il 100% dei fondi di un pool. In secondo luogo, queste piattaforme potrebbero incontrare difficoltà con la liquidazione a causa degli elevati tassi di utilizzo. I liquidatori non saranno in grado di chiudere determinate posizioni quando non ci sono garanzie nel sistema perché vengono tutte prese in prestito, il che potrebbe comportare una sottogaranzia del protocollo (che è solo un modo fine per dire insolvente). E sarebbe uno scenario assolutamente terribile.

Ultimo ma non meno importante, va ricordato ai mutuatari di Ethereum che nessuna di queste piattaforme li chiamerà e li informerà se il costo del prestito è appena aumentato del 1.000%. Si verificherà semplicemente.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Inoltre, se prendi un prestito appositamente per speculare su un potenziale airdrop nel caso in cui la rete veda un fork, scommetti anche che il valore del token appena creato aumenterà. Qualora le cose dovessero però andare diversamente, ci si potrebbe fare molto male.