Con il termine shit-coin vengono spesso identificate quelle criptovalute senza alcun valore o caso d’uso, che vengono spesso comprate e vendute per soli fini speculativi o per attuare qualche schema truffaldino come il pump and dumpo o Ponzi.

Le Shitcoin sono però ora una realtà anche in senso letterale, grazie agli studi e alla realizzazione del professore di ingegneria urbana e ambientale Cho Jae-weon, che attualmente insegna all’Ulsan National Institute of Science and Technology.

Ggool beevi shitcoin

Questo è senza dubbio uno degli sviluppi più curiosi e pazzi della criptovaluta fino ad oggi.

Ha creato una toilette ecologica. Non solo, però. Il bagno di Cho è molto simile a una struttura che trasforma i rifiuti in fertilizzanti e biogas.

La toilette BeeVi è una realtà

La toilette BeeVi (che unisce le idee di api e visione) è un’idea del professor Cho Jae-weon. Il gabinetto utilizza una funzione di aspirazione per allontanare i rifiuti biologici in un serbatoio sotterraneo, evitando l’uso di dei getti d’acqua per lo scarico.

In tale vasca, dei microrganismi appositamente inseriti abbattono gli escreenti e li trasformano in metano. Il metano viene quindi utilizzato come energia per l’edificio. Finora è stato utilizzato per alimentare una stufa a gas, riscaldare l’acqua e alimenta una cella a combustibile a ossido solido.

Se pensiamo in modo creativo, possiamo creare energia e letame dalle feci. Ho fatto circolare questo valore in modo ecologico”, ha detto Cho.

Non c’è motivo per cui le persone non possano trasformarlo in una cosa enorme, nonostante l’opinione di alcuni commentatori che non valga la pena a meno che non funzioni su larga scala.

Ecco un video che mostra il professor Cho Jae-weon che mostra la sua creazione:

Un’assunzione giornaliera di 500 grammi di feci si traduce in 50 litri di gas metano, che producono 0,5 kWh di elettricità. Un’auto può percorrere ben 1,2 km circa con questo quantitativo di energia.

Detto questo, gli spazi pubblici come palestre e ristoranti faranno bene a persuadere le persone a venire a trascorrere del tempo nelle stanze più piccole dell’edificio. Poiché più persone fanno i loro bisogni nel tuo bagno, più energia avrai.

Shitcoin – The Ggool Per incoraggiare le persone a fare la cacca dove sarà utile, il professor Cho ha creato una criptovaluta chiamata Ggool (che si traduce in miele). Tutti coloro che contribuiscono con i loro bisogni al trono designato ricevono 10 Ggool.

Il Ggool può già essere utilizzato per effettuare acquisti. Gli acquisti nel campus sono disponibili per gli studenti universitari per articoli come caffè, noodles e libri.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Le criptovalute sono nate proprio per spingere l’innovazione e le idee più particolari e brillanti. Chiunque è il benvenuto.