A luglio 2022, la popolazione mondiale senza accesso ai servizi bancari ammontava a 1,4 miliardi di persone, secondo i dati della banca mondiale e le criptovalute possono essere una fantastica soluzione.

Queste persone scelgono di non partecipare al sistema bancario o, nella maggior parte dei casi, non hanno proprio accesso al sistema bancario.

Questa disparità nell’inclusione finanziaria fa sì che i ricchi diventino più ricchi e i poveri sempre più poveri. Senza contare le ripercussioni sociali e i disagi di tale emarginazione.

banche criptovalute unbanked
Adobe Stock

Chi ha accesso ai servizi di una banca ha accesso a prestiti, carte di credito, mutui e altro. Lasciando l’enorme popolazione unbanked fortemente svantaggiata e spesso discriminata. Fortunatamente, le criptovalute offrono a questa parte della popolazione una valida alternativa alle banche tradizionali e le porta nell’ovile finanziario.

D’altrone, prima che diventassero per i più una sorta di gioco speculativo, Bitcoin è nato proprio con questa come uno dei suoi più importanti obiettivi. Vediamo quindi come le risorse digitali possono avvantaggiare la popolazione unbanked in tutto il mondo.

Come le criptovalute aiutano gli unbanked

Non servono documenti e pratiche burocratiche

Le persone più povere del mondo sono prive di documentazione legale. O non hanno una carta di identità, non hanno un certificato di nascita. Non hanno mai avuto i documenti di istruzione, non hanno mai richiesto un passaporto o nessuno dei precedenti. Ottenere un conto in banca è quasi impossibile senza questi documenti.

Tuttavia, non è necessaria la documentazione per le criptovalute. Uno smartphone, l’accesso a Internet e una modesta curva di apprendimento sono tutto ciò che serve. Anche i video tutorial online sono ampiamente disponibili per aiutare le persone a configurare i propri portafogli e iniziare a condurre transazioni.

Accessibilità

Gli sportelli bancari abbondano nelle città, ma le regioni periferiche sono spesso trascurate. Non è colpa delle banche, è questione di domanda e offerta. Fortunatamente, le filiali bancarie non sono necessarie con le criptovalute .Tutto ciò di cui hai bisogno è uno smartphone connesso a Internet.

Inoltre, poiché gli smartphone diventano più convenienti e la connettività Internet cresce in modo esponenziale, le criptovalute hanno il potenziale per essere davvero utilizzate da chiunque in qualsiasi parte nel mondo.

Nessun minimo di deposito

Quella che può sembrare un po’ una forzatura per gli abitanti delle città, è in realtà un grosso problema per i poveri della nazione. Non sono in grado di mantenere un deposito o un saldo minimo nel proprio conto o wallet. La maggior parte dei conti di risparmio oggi ha un requisito di saldo minimo, il che rende impossibile l’accesso a tali strumenti per molte persone sfortuate.

Inoltre, se il saldo del conto scende al di sotto del requisito minimo, si rischiano anche sanzioni o la chiusura del conto. Le persone si allontanano dal mondo bancario tradizionale a causa di tutto questo. I portafogli di criptovaluta non hanno nemmeno bisogno di essere usati frequentemente per rimanere attivi. Non vi è alcun requisito minimo di saldo o deposito. Il tuo wallet bitcoin può rimanere inattivo per anni senza che subentrino costi o difficoltà nell’accedere ai fondi presenti.

Eliminazione dei pregiudizi umani

Il sistema bancario è naturalmente tenuto in piedi e controllato da esseri umani. Questo lascia spazio all’intolleranza e al pregiudizio. Ad esempio, c’è sempre la possibilità che a qualcuno di una certa razza o casta vengano negati i servizi bancari.

Tuttavia, con gli algoritmi che gestiscono il tutto, le criptovalute non si preoccupano del tuo colore, casta, religione o credo. Sei un numero tra i numeri e sarai trattato in questo modo. Indiscriminatamente.

Quali sono gli usi delle criptovalute per gli unbanked?

Come già accennato, chiunque può creare un portafoglio di criptovalute. Dopo aver creato un portafoglio, è possibile inviare e ricevere pagamenti in criptovaluta. Gli individui sono ora in grado di effettuare transazioni senza utilizzare un conto bancario.

Senza alcun lavoro di ufficio o formalità, le persone possono ricevere rapidamente rimesse dai loro parenti che vivono all’estero. Inoltre, possono vederla crescere nel tempo conservando la criptovaluta nel proprio portafoglio. In questo modo possono evitare gli effetti svalutanti dell’inflazione. Oltre alla tutela contro censura e sequestro, piaghe sociali ancora presenti in molti paesi del mondo. Forse la maggioranza, anche tra quelli considerati abitualmente più civili ed evoluti.

Pensieri finali

L’attuale clamore per le criptovalute si concentra su fantastici rendimenti e ricchi investitori. Le criptovalute si distingueranno comunque quando l’entusiasmo iniziale dovesse svanire perché sono un metodo di transazione rapido, economico e inclusivo.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Eliminano le banche e gli intermediari dal settore finanziario e semplificano il processo di archiviazione, invio e ricezione del valore. Per questo motivo però, è inevitabile collezionino nemici ai piani alti delle istituzioni, che hanno ampi interessi nel sistema bancario e finanziario tradizionale.