Changpeng “CZ” Zhao, il CEO di Binance, ha colpito di nuovo i critici e teorici del complotto che sostengono che l’exchange numero uno al mondo sia una “entità criminale” che “segretamente è controllata dal governo cinese.”

Changpeng “CZ” Zhao, il CEO di Binance, giovedì ha affermato in un post sul blog che la società non è cinese, Oltre che le voci su un dipendente cinese che gestisce l’azienda di nascosto ovviamente non sono vere.

CZ ha dichiarato: “L’implicazione è che stiamo lavorando di nascosto per il governo cinese perché impieghiamo persone di origine cinese, me compreso. Interessi speciali, i media e persino i politici che disprezzano i nostri affari ci trovano un bersaglio facile.”

binance governo cinese
Adobe Stock

Ha aggiunto che mentre il resto della forza lavoro è distribuito in modo più uniforme, il team esecutivo è ora composto prevalentemente da europei e americani.

Il rapporto della Cina con la CZ

CZ ha continuato il suo ricordo della sua relazione personale con la Cina nella stessa dichiarazione. Quando aveva 12 anni, appena due mesi dopo gli eventi del 4 giugno 1989, lui e la sua famiglia fuggirono dal paese per il Canada.

Ha osservato: “La mia vita è stata cambiata per sempre e innumerevoli opportunità sono diventate disponibili per me.” CZ è tornato in Cina nel 2005 e nel 2015 ha fondato la società di scambio come servizio Bijie Tech. Ma tutti questi exchange sono stati chiusi dal governo cinese nel marzo 2017, ponendo fine al settore nel paese.

Il 4 settembre, circa un mese e mezzo dopo che CZ e il suo team hanno lanciato Binance, ha imposto un divieto unilaterale comparabile agli exchange di criptovaluta operanti in Cina. A causa di ciò, Binance è stata costretta ad adottare un paradigma di lavoro a distanza e ad assumere personale da tutto il mondo.

La teoria del complotto di Guangying Chen

Il CEO ha affermato che Guanying Chen, cittadino cinese, ha lavorato per la sua prima azienda, Bijie Tech, come uno dei suoi dipendenti. Poiché la Cina aveva regole rigide riguardo agli stranieri come lui, cittadino canadese, all’epoca era indicata come rappresentante legale dell’azienda.

Il funzionario ha dichiarato: “Poiché il nome di Guangying appare sui primi documenti Bijie Tech, i detrattori di Binance hanno colto l’occasione per diffondere il mito che Guangying fosse davvero il proprietario di Bijie Tech e forse anche Binance.”

Recenti notizie hanno fatto sembrare che Binance sia indiscutibilmente collegato alla Cina a causa delle sue origini. Inclusa quella pubblicata lunedì dalla rivista Fortune. Secondo il suddetto articolo, Binance potrebbe dover essere bandito in India, come TikTok, perché è “guidato da persone di origine cinese”.

Secondo CZ, Chen è stata costretta a lasciare la Cina nel 2017. Ma numerosi media cinesi continuano a diffondere “teorie del complotto” su di lei, che alcuni tabloid occasionalmente riprendono. Ha dichiarato: “Di conseguenza, i media e i troll online hanno individuato lei e la sua famiglia per molestie. Non le avrei mai chiesto di fare quello che all’epoca sembrava un passo così piccolo se avessi saputo quanto avrebbe avuto un effetto negativo sulla sua vita.”

Chen ora vive in una nazione europea ed è responsabile dell’amministrazione e del team di clearing di Binance. Il CEO è giunto alla conclusione che, nonostante gli sforzi dell'”opposizione in Occidente” di Binance per ritrarla come tale, Chen non è un “agente segreto del governo cinese”. E che Binance non è certo una società cinese.

Tecniche FUD nel mondo cripto

Il CEO ha aggiunto che le campagne FUD ingannevoli sono comuni nel settore delle criptovalute e sono spesso avviate da gruppi commerciali. Afferma che alcuni scambi hanno persino portato allo sviluppo di siti Web dedicati a criticare le attività rivali mentre si atteggiano a newsgroup indipendenti.

Il più grande emittente di stablecoin al mondo, Tether, pubblica spesso dichiarazioni rivolte a testate giornalistiche che mettono in discussione l’azienda. Martedì, la società ha risposto alle critiche mosse dal Wall Street Journal (WSJ) che si applicano anche ad altre emittenti di stablecoin dopo che il WSJ ha individuato Tether.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

La sofisticatezza di questi attacchi è solo in aumento, secondo CZ. “Questo tipo di campagne minano la fiducia del settore in generale.”