L’industria globale degli asset digitali sta negoziando in condizioni di volatilità alla ricerca della tanto necessaria chiarezza sulle normative che gli stati e le istituzioni dovranno adottare.

Tuttavia, i rapporti suggeriscono che l’Unione europea (UE) e il Regno Unito (UK) sono divisi sulle leggi relative alla gestione delle risorse crittografiche.

regolamentazione europa uk
Adobe Stock

Come spesso accade, stabilire una normativa che coinvolge così tante persone sparse in diversi paesi non è cosa semplice. Come non è certamente un compito da poco trovare il giusto equilibrio tra le esigenze del regolatore di tenere sotto controllo le azioni dannose e criminali, con la sacrosanta libertà personale di chi utilizza gli strumenti e il diritto alla privacy.

I regolamenti di Europa e UK saranno differenti?

Secondo quanto riferito, il parlamento del Regno Unito sta lavorando al disegno di legge sui servizi finanziari e sul mercato. Mentre è in fase di elaborazione la nuova regola della Financial Conduct Authority per gli investimenti ad alto rischio. Tuttavia, in Europa è stato raggiunto un compromesso sui mercati per le normative sulle criptovalute (Mica).

Il Regno Unito intende iniziare regolando inizialmente un piccolo numero di determinati asset crittografici e fornitori di servizi. Mica dell’UE, nel frattempo, copre ampiamente le risorse crittografiche. Secondo i confronti, il Regno Unito sta solo iniziando a sperimentare con asset di regolamento digitali sottili. Una precedente misura per controllare le stablecoin utilizzate per i pagamenti è stata introdotta nel Regno Unito.

L’UE, d’altra parte, ha un’ampia enfasi sugli investimenti, che ovvia alla necessità della pubblicazione di nuovi asset crittografici. Inoltre, sarà responsabile della produzione di documenti come i white paper.

Mica può aiutare gli investitori nei mercati cripto?

Secondo la ricerca, anche i fornitori di servizi sono soggetti a differenze tra le norme del Regno Unito e dell’UE. A causa dell’attenzione del Regno Unito su un minor numero di servizi, come exchange e piattaforme custodial. La Mica dell’UE, d’altra parte, ha una definizione più completa che include il commercio, la trasmissione degli ordini e altro ancora. Saranno coperti anche gli exchange e i servizi di custodia e da criptovaluta a criptovaluta.

Tuttavia, il Regno Unito intende controllare l’informativa sul rischio per gli investimenti in criptovalute. Gli investitori acquisiranno una buona conoscenza dei vantaggi e della protezione contro i rischi delle criptovalute dopo aver completato questa fase. Gli investitori, tuttavia, potrebbero trovare le regole difficili da comprendere.

Le nuove normative FCA sono semplici e progettate per ridurre i rischi. Tuttavia, poiché le risorse crittografiche non saranno coperte da assicurazione sui depositi o altri programmi, la competenza di supervisione continua a essere cruciale.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

I fornitori di servizi saranno ritenuti responsabili da Mica e dal Regno Unito per le perdite di custodia. Compresi gli attacchi informatici ai portafogli digitali.