Celsius Network, la compagnia di custodia di criptovalute finita sotto i riflettori per la recente bancarotta, ha presentato una mozione che mira a riaprire i prelievi per i clienti che avevano investito nella piattaforma o che avevano depositato le proprie risorse.

La mozione chiedeva la registrazione di un ordine che autorizzava i debitori a riaprire i prelievi per i conti depositari. La richiesta riguarda i beni detenuti appartenenti a determinati clienti del programma di custodia. Il servizio di borrowing e lending ha presentato istanza di fallimento per il capitolo 11 il 13 luglio di quest’anno. In seguito a diversi sforzi congiunti per restituire i prestiti e onorare i debiti.

celsius network
Adobe Stock

In precedenza, nel mese di giugno, la società ha interrotto i prelievi dei clienti citando condizioni di mercato estremamente sfavorevoli. L’azione recente è nell’interesse di Celsius per onorare i suoi obblighi di recesso.

Celsius Network: la situazione dei prelievi

Celsius Network ha fatto sapere, nella sua dichiarazione di apertura nella mozione, che il suo obiettivo è massimizzare il valore e consegnarlo rapidamente ai clienti che hanno crediti nei confronti della compagnia. Ha  inoltredichiarato che i conti trattenuti e i fondi dei clienti in custodia non sono probabilmente inclusi nel patrimonio della società.

L’obiettivo principale dei debitori in queste cause legali del capitolo 11 è aumentare il valore delle loro proprietà e distribuire quel valore nel modo più rapido ed equo possibile ai propri utenti coinvolti. È improbabile che i bitcoin nel programma di custodia e i conti di ritenuta siano attività delle proprietà della società.

L’azienda ha affermato che dalla scorsa settimana è in custodia dei beni appartenenti a quasi 58.300 utenti. Il valore combinato degli asset dei clienti di custodia è stimato in circa 210 milioni di dollari, secondo le carte della causa in corso. Circa 15.680 dei consumatori che utilizzano la custodia possiedono beni che vengono utilizzati solo a tale scopo, per un totale di circa 43,87 milioni di dollari. Inoltre, al 29 agosto, circa 5.000 clienti detenevano asset trattenuti per un valore di 15,33 milioni di dollari.

La compensazione dei debiti dei clienti

L’azienda ha dichiarato di dover tenere conto della possibilità che possano avere il diritto di compensazione con i debiti dei consumatori. Restituire valore ai clienti è uno degli obiettivi principali negli scenari del capitolo 11.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Il compito dei debitori in questa fase, che pur sempre è quello di aumentare il valore dei loro patrimoni a beneficio di tutti i creditori, deve essere equilibrato.