Celsius Network potrebbe dichiarare fallimento entro la fine di ottobre, secondo delle proiezioni. Tensione tra Galaxy e BitGo.

La piattaforma CeFi Celsius Network ha un buco finanziario molto più grande da colmare di quanto previsto in precedenza: sarà fallimento?

celsius network
Adobe Stock

I prelievi della rete Celsius si sono interrotti un paio di mesi fa, facendo precipitare la piattaforma nel disastro. Ma la società è in un disordine finanziario apparentemente ancora maggiore del previsto.

Celsius Network: fallimento previsto ad ottobre. Cosa succederà?

Kirkland & Ellis, lo studio legale ingaggiato per ristrutturare il debito Celsius, ha pubblicato lunedì sera una nuova dichiarazione in tribunale, che include proiezioni finanziarie non molto rosee per la piattaforma CeFi. Secondo il deposito presentato alla Corte fallimentare degli Stati Uniti per il distretto meridionale di New York prima di un’imminente udienza, Celsius ha $2,8 miliardi di dollari di passività in sospeso.

Dopo che Celsius ha dichiarato bancarotta ai sensi del Capitolo 11 il mese scorso, ha ammesso solo un buco di 1,2 miliardi di dollari nelle sue finanze. Ciò includeva il debito pagato con i protocolli DeFi e il valore delle attrezzature minerarie della società e “altri” asset.

Tuttavia sembra che Celsius abbia liquidità solo per circa altri tre mesi, e incontrerà una liquidità negativa entro la fine di ottobre. Si prevede che alla fine di ottobre avrà un buco di 33,9 milioni di dollari nel suo bilancio.

CoinDesk ha parlato con Brandon M. Hammer, consulente legale di Cleary Gottlieb Steen & Hamilton, uno studio legale sulle opzioni per Celsius. Hammer, che non sta lavorando al caso di fallimento, ha suggerito di ottenere il finanziamento del debitore in possesso o di vendere i suoi asset, ma ha avvertito che tali passaggi “avrebbero bisogno dell’approvazione del tribunale, il che richiede preavviso e un’opportunità per le parti interessate, come i clienti e il comitato dei creditori.

Celsius sembra non essere in grado di coprire le sue passività relative a Bitcoin. Deve 104.962 BTC ma detiene solo 14.578 BTC e 23.348 WBTC. Hammer ha commentato per CoinDesk:

Il deficit di monete sembra in qualche modo maggiore delle perdite descritte nelle rivelazioni del primo giorno. Sembra anche che la società abbia probabilmente dovuto vendere attività a prezzi bassi per soddisfare i prelievi dei clienti prima della ‘pausa’“.

In aggiunta, Celsius deve circa 1 milione di ETH, ma possiede solo 417.392 ETH e 410.517 stETH.

L’eccedenza di 379 milioni di token CEL probabilmente farà ben poco per alleviare la pressione, dal momento che la maggior parte della fornitura è in CEL e la liquidità dell’exchange è troppo scarsa per liquidare in sicurezza una posizione importante.

Intanto Galaxy abbandona i piani di acquisizione di BitGo, il quale farà causa

Galaxy ha interrotto i piani di acquisizione di BitGo, il quale ha risposto con una potenziale causa.

Galaxy Digital e la piattaforma custode di criptovalute BitGo si sono scontrati lunedì sera, più di un anno dopo l’annuncio dei piani di acquisizione.

La società ha annunciato che non avrebbe portato a termine l’acquisizione di BitGo, citando la “mancata consegna, entro il 31 luglio 2022, di bilanci certificati per il 2021 conformi ai requisiti dell’accordo“. Secondo il comunicato, non è dovuta alcuna penale.

Galaxy Digital ha annunciato per la prima volta l’acquisizione di BitGo per 1,2 miliardi di dollari a maggio 2021, ma in seguito ha cercato di rinegoziare l’accordo.

Questo cambio di rotta arriva dopo che Galaxy Digital ha registrato una perdita importante di $554 milioni nel secondo trimestre.

BitGo ha reagito con la seguente dichiarazione condivisa con The Block:

Intendiamo intraprendere un’azione legale contro Galaxy Digital per la sua decisione impropria di rescindere l’accordo di fusione con BitGo – la cui scadenza non era prevista fino al 31 dicembre 2022“.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Il CEO di Galaxy Mike Novogratz non ha ancora commentato la reazione di BitGo.