Un popolare influencer di Cardano (ADA) ha recentemente spiegato che Cardano potrebbe diventare “più grande” di “qualsiasi cosa vista prima in criptovaluta” se la governance decentralizzata sulla rete della criptovaluta funziona.

In un tweet condiviso con i suoi quasi 110.000 follower sulla piattaforma di microblogging Twitter, lo pseudonimo di Cardano influencer noto come “ADA whale” ha condiviso che si può sostenere che Cardano potrebbe essere più sicura e decentralizzata di altre blockchain, ma ha notato che l’utente medio “non sempre lo ottiene.”

cardano ada whale
Crypto.it

Secondo le parole della whale di ADA, se la governance decentralizzata nell’era Voltaire dello sviluppo di Cardano andrà a buon fie, la rete “sarà diversa da qualsiasi cosa vista prima nelle criptovalute”.

L’Era Voltaire di Cardano (ADA)

Secondo la tabella di marcia del progetto, l’era Voltaire di Cardano offre “gli ultimi tasselli necessari affinché la rete Cardano diventi un sistema autosufficiente”. L’avvento di un sistema di voto e tesoreria, che consentirà agli utenti della rete di mettere in gioco il proprio ADA e utilizzare i diritti di voto per influenzare lo sviluppo di Cardano in futuro, segnerà l’inizio di una nuova era.

Affinché la rete sia veramente decentralizzata, sarà necessario disporre “non solo dell’infrastruttura distribuita introdotta durante l’era Shelley, ma anche della capacità di essere mantenuta e migliorata nel tempo in modo decentralizzato”, secondo la documentazione di Cardano. Viene poi aggiunto:

“A tal fine, l’era Voltaire aggiungerà la possibilità per i partecipanti alla rete di presentare proposte di miglioramento di Cardano che possono essere votate dalle parti interessate, sfruttando il processo di staking e delega già esistente”.

Un primo sistema di tesoreria

Voltaire prevede di istituire un sistema di tesoreria che consentirà di “unire una parte delle commissioni di transazione per fornire fondi per le attività di sviluppo intraprese dopo il processo di voto” al fine di finanziare l’ulteriore sviluppo della rete.

Secondo il documento, Input Output Global non sarà più responsabile di Cardano una volta che saranno in atto un sistema di voto e di tesoreria.

La comunità avrà tutto ciò di cui ha bisogno per sviluppare e far avanzare Cardano dalla fondazione sicura e decentralizzata creata da IOHK e avrà il controllo del suo futuro.

Come riportato da CryptoGlobe, il numero totale di portafogli sulla blockchain di Cardano ha superato il traguardo di 3,5 milioni e il supporto per l’imminente hard fork Vasil della criptovaluta continua a crescere.

Allo stesso modo, per la prima volta nella storia della criptovaluta, anche il numero di smart contract implementati sulla rete Cardano ha superato il traguardo dei 3.000. Questi cambiamenti si verificano con l’avvicinarsi dell’hard fork Vasil, che è stato posticipato di “alcune settimane”. Si prevede che migliorerà significativamente le prestazioni della rete.

Ci saranno quattro proposte di miglioramento Cardano incluse nel Vasil hard fork. Nonostante questo, gli investitori ci hanno scommesso. Secondo i dati delle pagine dei prezzi di Coinbase, gli utenti dell’exchange quotato al Nasdaq hanno un tempo medio di attesa ADA di oltre 153 giorni. Ciò significa che i trader Cardano sulla piattaforma conservano i propri asset per così tanto tempo prima di “venderli o inviarli a un altro account o indirizzo.”