Per la prima volta dall’inverno cripto del 2018, gli ATM bitcoin stanno riemergendo in Giappone, consentendo ai residenti di Osaka e Tokyo di scambiare criptovalute utilizzando dispositivi diversi dai loro smartphone o personal computer.

Una società locale che si occupa di commercio di criptovalute, Gaia Co., Ltd, ha annunciato mercoledì che introdurrà presto gli ATM di criptovaluta, o “BTM“. Inoltre nei prossimi tre anni prevede di lanciare 130 di questi dispositivi che supportano Bitcoin (BTC) , Ether (ETH), Litecoin (LTC) e Bitcoin Cash (BCH).

bitcoin atm bacomat
Adobe Stock

Una macchina connessa a Internet nota come bitcoin ATM (cioè “bancomat di Bitcoin”) consente agli utenti di convertire denaro fiat in bitcoin. Gli utenti possono scambiare i loro Bitcoin con denaro fiat utilizzando i BTM.

La rinascita dei Bitcoin ATM

Secondo il presidente di Gaia Motohiro Ogura, i primi bancomat di criptovaluta della nazione sono stati installati da un exchange locale. “Sapere che BTM può essere convertito istantaneamente in contanti è rassicurante. L’uso più popolare del denaro virtuale è come veicolo di investimento, ma può anche essere utilizzato come valuta di regolamento. Voglio crescere”. Ha dichiarato Ogura in una nota.

Queste piattaforme differiscono dagli sportelli automatici convenzionali, che consentono ai clienti bancari di prelevare contanti di persona dai propri conti. Invece, questi sportelli automatici utilizzano transazioni basate su blockchain per inviare criptovaluta tramite codice QR al portafoglio digitale di un utente.

La devastante violazione di Coincheck nel gennaio 2018 ha inferto un duro colpo al mercato giapponese delle criptovalute, rendendo praticamente inutilizzabili i cripto ATM delle principali località commerciali.

Gli sportelli automatici di criptovaluta della nazione sono stati tutti chiusi dai legislatori all’inizio del 2018. Il provvedimento è arrivato dopo che gli hacker hanno violato i suoi firewall e rubato token NEM per un valore di circa 500 milioni di dollari.

Il numero di bancomat bitcoin è notevolmente aumentato a livello globale negli ultimi anni. Con quasi 34.000 macchine, gli Stati Uniti sono attualmente senza dubbio al primo posto.

BTM in rapida espansione

Il numero di bancomat bitcoin in tutto il mondo è aumentato di oltre il 100% nell’ultimo anno. Questo secondo le rilevazioni di CoinATMRadar, una piattaforma che traccia la posizione degli sportelli automatici di criptovaluta.

Nessuna azienda giapponese ha mai utilizzato queste macchine per l’erogazione di criptovalute, quindi la reintroduzione dei BTM in Giappone sarebbe la prima volta per l’economia crittografica della nazione, secondo le fonti.

I clienti possono prelevare fino a 747 dollari, o 100.000 yen giapponesi (JPY) per ogni singola transazione e 2.243 dolalri, o 300.000 yen al giorno dagli sportelli automatici Bitcoin. I prelievi sono limitati nell’ambito degli sforzi di conformità contro il riciclaggio di denaro (AML).

Secondo i dati di Coinecko, bitcoin è attualmente scambiato a $ 23.002, in calo del 2,7% rispetto alla settimana passata.