Il Chief Global Strategist di BCA Research, Peter Berezin, ha identificato gli asset che possono proteggere gli investitori da una recessione economica.

Berezin, un importante critico di tutto ciò che ruota intorno alle criptovalute, ha definito Bitcoin una truffa totale e sostiene che non abbia alcuna applicazione pratica.

recessione berezin
Adobe Stock

L’analista consiglia di investire nei beni di prima necessità e nell’assistenza sanitaria come modo per salvaguardarsi durante una crisi economica. Berezin è del parere che i consumatori si comporteranno in modo molto più conservativo invece nei confronti dei prodotti discrezionali e più alto richio.

L’analisi di Berezin della recessione

Gli Stati Uniti molto probabilmente non stanno attraversando una recessione, secondo Berezin. L’analista sostiene cioè che gli Stati Uniti entrano in recessione solo dopo che il National Bureau of Economic Research lo ha dichiarato in modo esplicito.

Si è discusso molto sul fatto che gli Stati Uniti siano in recessione da quando il PIL del secondo trimestre fiscale ha rivelato trimestri consecutivi di crescita negativa. Il resto dell’economia sta andando troppo bene per essere in recessione, secondo la Casa Bianca e il presidente della Fed Jerome Powell. D’altra parte, molti hanno affermato di aver modificato la definizione per adattarla alle loro storie.

La prospettiva di Berezin è molto più in linea con quella della Casa Bianca e pensa che la forza del mercato del lavoro e il tasso di disoccupazione indichino che l’economia non è in recessione. Pertanto, potrebbe non essere necessario disporre di asset in grado di resistere a una recessione.

L’analisi di Berezin della Fed

Berezin è del parere che la Fed non sarebbe in grado di progettare un atterraggio morbido. Afferma che tale tentativo di atterraggio morbido non è mai stato eseguito con successo negli Stati Uniti. Berezin prevede inoltre che l’inflazione raggiungerà il 4%.

L’analista non è nemmeno d’accordo con l’affermazione di Powell secondo cui la riunione del FOMC di settembre vedrà un altro aumento insolitamente ampio dei tassi di interesse. L’ultima previsione rilasciata è che la Fed alla fine ridurrà il rialzo dei tassi a 25 punti base o addirittura a 50 punti.