La banca centrale olandese ha multato l’exchange di criptovalute Binance per 3,4 milioni di dollari per aver operato nel paese senza le licenze necessarie. 

Binance ha ricevuto un avvertimento dalla De Nederlandsche Bank (DNB) nell’agosto 2021 per aver fornito servizi nella nazione senza l’autorizzazione richiesta. Il provvedimento è arrivato oggi alla sanzione milionaria per l’exchange di criptovalute più importante al mondo.

multa binance sanzione

Binance ha ricevuto una multa di categoria tre. Si trattal più alto dei tre livelli di applicazione della DNB. Binance è infatti stata soggetta alla multa massima da due a quattro milioni di euro che la banca è autorizzata a imporre. Secondo una nota della banca, L’exchange di CZ ha ricevuto la sanzione massima “per la gravità e il grado di colpevolezza dell’inadempimento”.

La sanzione ai danni di Binance

L’autorità di regolamentazione afferma che la violazione si è verificata in un “periodo prolungato” che inizia il 21 maggio 2020 e termina il 1° dicembre 2021. L’autorità di regolamentazione ha dichiarato: “Questo è il motivo per cui DNB considera la non conformità molto grave dato il periodo esteso di indiscrezione”. Il DNB afferma che Binance Nederland BV, la sussidiaria locale dell’exchange di criptovalute, ha fornito servizi di trading di criptovalute in violazione del Money Laundering and Terrorist Finance Prevention Act. Tuttavia, la sanzione è arrivata anche in merito ad altre infrazioni, tra questi figurano anche alcune inadempienze fiscali e contabili.

Binance ha anche beneficiato di un vantaggio competitivo perché non ha dovuto pagare alcun prelievo a DNB o sostenere altre spese accessorie relative alla supervisione in corso da parte dell’autorità di regolamentazione Olandese.

Sebbene la sanzione sia stata emessa nell’aprile 2022, è stata resa pubblica solo di recente. Il 2 giugno 2022 Binance ha presentato ricorso in merito alla multa comminata.

La risposta del portavoce

Un portavoce di Binance ha rilasciato una dichiarazione in un articolo della CNBC:

“Anche se non siamo d’accordo su ogni punto della decisione, abbiamo il massimo rispetto per la professionalità e la capacità delle autorità di regolamentazione olandesi di far rispettare le leggi come meglio ritengono più opportuno.”

La multa è vista come un gesto in aperto conflitto con i recenti sforzi di Binance per migliorare le relazioni con i regolatori di tutto il mondo. Dopo aver operato in gran parte in modo non regolare in passato. L’Exchange ha infatti recentemente adattato il suo stile di comunicazione per essere in linea con le autorità di regolamentazione. Soprattutto in Europa, dove ha ottenuto i permessi operativi per Francia, Spagna e Italia.

Dato che Binance aveva già presentato una domanda di registrazione ed era stata “relativamente trasparente” sulle sue operazioni durante tutto il processo, la DNB ha ridotto la sanzione del 5%. La situazione di Binance è ancora in fase di valutazione da parte della banca centrale.