Dopo la tempesta nei mercati finanziari che ha caratterizzato gli ultimi mesi, inizia forse a intravedersi qualche barlume di ripresa (o almeno di rallentamento nei crolli), ma cosa possiamo fare per prepararci al meglio per la prossima, eventuale, bull run dei mercati delle criptovalute?

È difficile dire se il cosiddetto crypto winter sia vicino alla fine. Dopo 11 settimane consecutive di ribassi importanti, ETH ha visto afflussi per tre settimane consecutive, secondo un rapporto di CoinShares. Inoltre, viene anche riportato che le posizioni short su bitcoin stanno iniziando a diminuire ed alleggerirsi con costanza. 

bitcoin bull run
Adobe

Quindi, nel caso in cui il crypto winter si stia davvero dirigendo verso il termine, ecco alcuni suggerimenti utili per farsi trovare pronti qualora notassimo conferme della possibile ripartenza.

Un crypto winter decisamente violento

Quello cui abbiamo assistito nel primo semestre dell’anno è stato un mercato ribassista di una violenza e persistenza visti poche volte in precedenza. Per quanto riguarda i mercati finanziari legati a Bitcoin e criptovalute è stato forse il peggior semestre di sempre. 

Il 19 giugno 2022 il prezzo del bitcoin è sceso a 17.744 dollari, ben oltre il 70% in meno rispetto al massimo storico di 69,000 dollari raggiunto nel novembre 2021. 

Il collasso dell’ecosistema Terra e della sua stablecoin USt, il fallimento di Celsius, di Three Arrows Capital e altri importanti attori in gioco non ha fatto che peggiorare ulteriormente i già fragili equilibri che tenevano in piedi un mercato così giovane e volatile come quello dei beni digitali crittografici.

Come ci si prepara per l’estate se l’inverno è davvero finito? Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a farti trovare pronto ad una nuova eventuale bull run.

DYOR, Do Your Own Research

Nel mondo delle criptovalute c’è un detto diffuso, utilizzato da influencer e divulgatori che trattano tematiche legate alla speculazione all’investimento in questi particolari asset digitali. L’invito è quello di fare sempre le proprie ricerche in autonomia. In parte è per non caricarsi la responsabilità di aver condizionato gli spettatori, vero. Ma dall’altra è anche uno degli unici modi sensati di investire in modo responsabile in asset ad alto rischio come questi.

Conoscere ciò su cui si investe o si specula, non è solo utile ai fini della riuscita o meno dell’operazione. Ogni investitore o trader ha caratteristiche personali che variano a seconda della propria propensione al rischio, dell’obiettivo che ci pone per una data operazione e, non per ultimo, il capitale a disposizione e il tempo da poter dedicare a seguire le operazioni in essere o da pianificare.

Solo conoscendo bene ciò che ci accingiamo a comprare possiamo sapere se effettivamente è qualcosa di adatto alle nostre caratteristiche e i nostri obiettivi. E nessuno, salvo non ci si rivolga a un consulente finanziario autorizzato, potrà mai dirci cosa è meglio per la nostra situazione specifica. Oltre che ogni qualvolta si affidano i nostri capitali a un terzo, andiamo ad aggiungere necessariamente un punto di rischio ulteriore, oltre tutti quelli che già sono naturalmente presenti in ogni investimento.

Mantieni al sicuro le tue criptovalute, meglio ancora offline

Può essere pericoloso tenere i tuoi fondi in un wallet online o in un conto custodial presso un exchange o una piattaforma di lending, specialmente quando il mercato è in forte ribasso e la volatilità si fa sentire con tutta la sua violenza. Lo dimostrano i recenti problemi di bancarotta e liquidazione nel settore. 

Pertanto, è sempre preferibile mantenere le proprie partecipazioni al sicuro in un portafoglio hardware. Questi strumenti garantiscono la sicurezza delle tue dotazioni fino all’inizio della bull run tanto attesa. Durante questo periodo, puoi anche valutare il cold staking per generare un reddito passivo senza dover fare troppe operazioni o assumersi rischi.

Utilizzare la Dollar Cost Averaging (DCA)

Il crypto winter può anche essere un ottimo momento per rifornire il nostro inventario. L’acquisto di asset con uno sconto importante riduce il costo medio di carico dei nostri investimenti. Ciò garantisce che quando il sentimento del mercato cambia e i prezzi aumentano, beneficerai di guadagni realizzati maggiori.

Oltre la tranquillità dell’abbassare il nostro punto di break even, qualora fossimo in perdita sull’investimento, per tornare più facilmente ad un segno verde.

Per una spiegazione completa alla strategia di investimento Dollar Costa Averaging, puoi visitare QUESTO GUIDA GRATUITA

Tieniti aggiornato sulle notizie, ma senza ossessionarsi

È fondamentale stare al passo con gli sviluppi in un mercato come quello delle criptovalute. Sia per monitorare i nostri investimenti, che per scoprire magari qualche occasione prima che diventi di pubblico dominio e quindi trovare punti di ingresso migliori nelle operazioni. Ma monitorare ossessivamente i mercati può essere dannoso per il proprio benessere mentale. 

Controllare costantemente i grafici non farà sì che il crypto winter smetta di causare perdite se stiamo investendo long, quindi dobbiamo accettarlo. Può far prendere decisioni emotive di cui probabilmente pentirai una volta che i mercati inizieranno a cambiare, qualora ti trovassi ad agire di impulso in preda alla foto o alla paura. L’emotività è la peggior nemica dei nostri investimenti ed è ciò che realmente può fare la differenza tra la sopravvivenza sui mercati e la rovina. 

Non discutere dei propri investimenti e dotazioni sui social media

Molti trader di criptovalute hanno subito attacchi devastanti come intrusioni domestiche, rapimenti o rapine durante uno dei precedenti mercati rialzisti. Senza contare i malintenzionati e i truffatori che li hanno presi di mira anche negli spazi online.

Per quale motivo? A causa del loro vantarsi sui social media. Con le informazioni limitate su Twitter o Instagram, è molto più semplice per le persone con intenzioni malevole trovare informazioni su di te e un modo per arrivare ai fondi che hai messo in bella mostra a migliaia di sconosciuti. 

Così come quindi non andresti mai a mostrare tutti i tuoi gioielli o contanti in vicolo buio frequentato da sconosciuti, fare la stessa cosa online non è certo particolarmente furbo. Specialmente se consideriamo che bastano davvero pochi minuti a svuotare un wallet crittografico non protetto e conservato adeguatamente.

Conclusioni

Non è possibile sapere in anticipo quando ci sarà una vera inversione di mercato. Nessuno del resto è in grado di prevedere il futuro. Ciò che però può fare una netta differenza è il sapersi preparare a tutti i possibili scenari che possono presentarsi e, e si hanno tempo e capacità di farlo, magari anche distribuire i nostri capitali affinchè gli scenari cui attribuiamo maggiori probabilità diano i migliori rendimenti. Ma prima di ogni altra cosa è importante far si che non perdiamo o ci facciamo portar via gli “strumenti di lavoro” da sotto il naso.

Non serve a nulla attendere pazienti per mesi o anni che ciò che abbiamo seminato germogli e ci regali i frutti dei nostri investimenti, se nel frattempo li abbiamo persi cercando di fare operazioni sconsiderate o, peggio ancora, ce li siamo fatti portare via da qualche ladro o truffatore.

 

*NB: Le riflessioni e le analisi condivise sono da intendere ad esclusivo scopo divulgativo, quanto esposto non vuole quindi essere un consiglio finanziario o di investimento e non va interpretato come tale. Ricorda sempre che le scelte riguardo i propri capitali di rischio devono essere frutto di ricerche e analisi personali. L’invito è pertanto quello di fare sempre le proprie ricerche in autonomia.
L’autore, al momento della stesura, detiene esposizioni in Bitcoin e altri asset crittografici, anche legati a quanto trattato nell’articolo.