Terra blocca la propria blockchain, ma a sorpresa Binance reintegra il trading di LUNA con altre criptovalute. Cosa succede ora.

Terra ha blocccato la propria blockchain e Binance aveva sospeso il trading di LUNA a seguito dell’implosione improvvisa e sconcertante della criptovaluta. Ora, spiazzando migliaia di investitori, ha riaperto alla criptovaluta più chiacchierata del momento.

binance listing luna

L’implosione di LUNA potrebbe presto giungere a una conclusione, vedremo se piacevole o meno per gli investitori. Vediamo bene cosa può succedere ora.

Binance ci ripensa su LUNA: ora si può comprare nuovamente sulla piattaforma

L’annuncio viene direttamente dal sito ufficiale dell’exchange. I validatori blockchain di Terra hanno deciso di riprendere la produzione di blocchi, disabilitare gli scambi on-chain e chiudere i canali IBC.

Binance riprenderà il trading spot per le coppie di trading LUNA/BUSD e UST/BUSD il 13-05-2022 alle 14:00 (UTC). Contemporaneamente verranno aperti anche depositi e prelievi per LUNA e UST. Assicurati di aver fatto le tue ricerche sui fondamenti di LUNA e UST prima di fare trading.

Terra aveva interrotto il funzionamento della propria blockchain per dare alla rete il tempo di elaborare un piano per ricostituirla. Sull’account Twitter ufficiale di Terra c’è scritto:

Terra Twitter
(credits: Twitter)

Resta da vedere se tale sospensione risulterà essere temporanea o permanente. Il tweet è stato invaso da uno tsunami di investitori disperati che speravano e sperano ancora in una risoluzione degli eventi che avrebbe dell’incredibile. Le misure precedenti per tentare di salvare LUNA e UST non hanno fornito alcun sollievo. LUNA è crollata a frazioni di centesimo, mentre TerraUSD è al momento scambiata molto al di sotto del proprio ancoraggio, a $0.17.

Come conseguenza Binance ha sospeso – salvo tornare sui propri passi – il trading spot di LUNA e UST a partire dalle prime ore del mattino del 13 maggio 2022. Come da annuncio anche il contratto future LUNA-USDT era stato revocato, poiché LUNA è crollato ai minimi solitamente registrati solo dalle memecoin.

Anche altri exchange come FTX e Gate.io hanno continuato a negoziare LUNA e UST. FTX ha accumulato oltre $300 milioni di dollari di volume sul contratto future LUNA nelle ultime 24 ore. Nel momento in cui scrivo questo articolo non è chiaro se LUNA verrà interrotto o rimosso definitivamente da questi exchange a seguito della sua iperinflazione.

Nonostante gli sforzi disperati per salvare la blockchain, Terra Foundation non è stata in grado di invertire le proprie sorti. Se LUNA si riprenderà mai, o almeno se esisterà in una forma diversa, non possiamo saperlo ora.

Su Twitter regna la rassegnazione

Gli investitori sono sicuri che Terra non riuscirà a salvare la propria stablecoin fallita, anche con le migliori intenzioni.

Secondo il Cermak, Luna proverà a rinunciare a UST e passare a un’altra stablecoin come USDT o USDC, in sostanza, “adottando una valuta estera”. Ma anche questo potrebbe non essere sufficiente. Inoltre Terra dovrebbe impegnare le sue riserve rimanenti per risarcire gli utenti.

Altri hanno suggerito che sarà necessaria una “proposta epica” da parte di Terra Foundation e dei suoi sostenitori per salvare l’intero ecosistema.

Dopo il crollo, il fondatore di Terra Do Kwon non si è ancora espresso pubblicamente. Giorni fa ha pubblicato 14 tweet con un tono notevolmente diverso dai suoi tweet precedenti, i quali escludevano ogni possibilità che si verificasse un depeg.

LUNA ha perso oltre il 99.9% dal suo valore massimo storico. La maggior parte degli analisti si aspetta che arrivi a zero.