La Pandemia non ha fatto altro che pugnalare improvvisamente alle spalle le piccole e medie imprese che erano già in difficoltà, alla luce di un opprimente sistema fiscale che di certo, da parte sua, da sempre, “non ha davvero mai fatto dormire sonni tranquilli” ai nostri imprenditori. E’ tempo di “mettere mano” a nuovi indispensabili aiuti economici da parte del Governo.

Il conflitto russo-ucraino non ha fatto altro, poi, che acuire una crisi economico-finanziaria già gravissima, portando all’acme i rincari di benzina ed energia e riducendo letteralmente famiglie e imprese sul lastrico.

Aiuti economici
Aiuti economici del Governo ai commercianti

Adesso è il momento di pensare a nuovi programmi di sostegno per una imprenditoria che non ce la fa a reggere l’impatto di questa situazione.

Il Governo Italiano, in tal senso, nei giorni scorsi, come già annunciato, aveva già approvato un primo pacchetto di misure da 14 miliardi di euro per attutire l’impatto negativo dell’inflazione e dei prezzi elevati dell’energia su imprese e famiglie.

Le misure saranno finanziate grazie all’estensione delle tasse sugli extraprofitti da parte delle grandi compagnie energetiche, che pagheranno così parte delle nuove misure di sostegno introdotte dal governo.

Le aziende di trasporto pubblico locale che devono far fronte a costi elevati del carburante, per esempio, possono ricevere bonus. Inoltre è prevista un’estensione del credito d’imposta per le imprese del settore energetico. Viene istituito un fondo di circa 200 milioni di euro per fornire sovvenzioni, ad esempio a fondo perduto alle imprese con forti legami commerciali con le aree colpite dalla guerra (Russia, Ucraina e Bielorussia).

Pacchetto aiuti Governo per le imprese: ecco tutto quello che c’è da sapere

Sono previste semplificazioni fiscali per le aziende che investono oltre 50 milioni di euro in produzioni strategiche per l’Italia. Dovrebbero esserci misure di sostegno per le famiglie a basso reddito. Il governo italiano finanzierà le misure senza dover registrare un disavanzo più elevato quest’anno, lo ha affermato il presidente del Consiglio Mario Draghi presentando le misure. Ulteriori pacchetti di aiuti potrebbero essere presi in caso di ulteriore deterioramento dell’economia. 

Il governo sta facendo del suo meglio per sostenere gli italiani in questo momento difficile”. 

Intanto arrivano anche gli aiuti per le aziende di commercio al dettaglio.

Si apre alle 12 di martedì 3 maggio la finestra per fare domanda per accedere ai sostegni previsti per tale settore. Anche questo piano rientra nei 200 milioni del “Fondo per il rilancio delle attività economiche del Paese”.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo