Quante volte abbiamo potuto incontrare monete che in qualche modo andava a rispecchiare in qualche modo l’anima di un paese in particolare. Praticamente nella maggior parte dei casi ciò avviene. Praticamente quanto dichiarato è di fatto qualcosa di ovvio, perchè una moneta ha quasi il dovere di fungere da rappresentante in tutto e per tutto di quella stessa particolare immagine.
adobe

Nella maggior parte dei casi, insomma abbiamo la possibilità di poterci confrontare in maniera del tutto netta e marcata con una precisa idea, una precisa impostazione che sta dietro alla concezione stessa della moneta. Il taglio da 2 euro cosi come spesso abbiamo avuto modo di notare, con la nuova valuta comunitaria è spesso destinato ad eventi commemorativi o celebrativi. Ogni paese insomma utilizza quel particolare taglio per particolari esemplari, quelli insomma maggiormente destinati al mercato collezionistico.

La moneta europea nonostante la giovane età, è infatti in circolazione da soli 20 anni, è capace di assicurare al mondo dei collezionisti e quindi alla passionati dislocati in ogni angolo del pianeta, interessantissimi spunti. Possibilità concrete insomma di trovare all’improvviso, proprio dietro l’angolo l’affare della vita. Certo perchè non bisogna soltanto guardare al valore del momento di un dato esemplare, ma anche e soprattutto a quello che potrà essere, lo stesso valore tra dieci o venti anni.

Monete, il taglio da 2 ed il fascino della divisa: ecco quanto può valere questo esemplare

Carabinieri 2 euro
Nel caso specifico andremo ad esaminare gli esemplari di euro legati a particolari commemorazioni o celebrazioni nel nostro paese. Abbiamo potuto vedere in precedenza, cosi anche magari attraverso superficiali frequentazioni della rete come ad esempio sia molto apprezzata la moneta con l’immagine di Dante Alighieri. Una delle più longeve in assoluto nella famiglia dell’euro che nel caso dell’Italia rappresenta una possibilità concreta per tutti i collezionisti. L’esemplare in questione non ha tantissimo valore oggi ma è quasi certo che ne avrà nel giro di qualche anno.
Chiaramente nel caso specifico l’esempio della moneta di Dante Alighieri non è certo l’unico, parliamo infatti di numerosi esempi che possono essere portati all’attenzione del lettore per chiarire quanto in generale questo esemplare si assolutamente prezioso per  singoli paesi. Una delle monete commemorative nel nostro paese è anche quella che omaggia in qualche modo l’Arma dei Carabinieri. Una versione nel blister originale lanciata qualche anno fa, ad esempio, al prezzo di 49 euro attraverso i canali ufficiali della Zecca di Stato, oggi arriva a valere circa 100 euro.
Pochi gli esemplari disponibili in questo caso, con un valore complessivo, in fior di conio che non raggiunge i 10 euro. Altra moneta assolutamente particolare è quella che celebra i 200 anni dell’Arma dei Carabinieri, coniata nel 2014. L’immagine scelta per una delle due facce della monete è ripresa dalla scultura “Pattuglia dei Carabinieri alla Tormenta” di Antonio Berti. L’opera in questione è oggi conservata presso i giardini di Sant’Andrea al Quirinale. All’epoca dell’esemplare in questione furono coniati ben 20mila esemplari. Oggi, quegli stessi esemplari non riescono a valere tantissimo.
L’ambizione dei collezionisti una volta trovata la moneta in questione è quella che possa aumentare non poco il suo valore nel giro di pochissimi anni. La monete è certo considerata tra le più apprezzate al momento, quantomeno per una questione puramente artistica, se cosi si può dire. Oggi insomma si punta molto su quell’esemplare ed è assolutamente probabile che il suo valore possa aumentare e nemmeno poco nel giro di qualche anno. Collezionisti attenti insomma, vigli sulle dinamiche di mercato che regolano il settore.
L’esemplare è oggi certamente ambito, in vista di una crescita potenziale che si attende possa essere riscontrata in quanto a valore da un momento all’altro. I collezionisti sono concentrati, il momento potrebbe arrivare presto. Uno degli affari del momento potrebbero presto concretizzarsi.