Il noto social network sembra che stia per declinare l’offerta ricevuta dal miliardario e proprietario di Tesla e Space X, Elon Musk

twitter
Adobe Stock

Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, il CEO di Tesla Elon Musk sta per ricevere una porta in faccia dal suo social network preferito, in relazione all’offerta di qualche giorno fa.

Secondo quanto riportato dalle fonti citate dal WSJ, la Apollo Global Management, una società statunitense di investimento private equity con sede a New York, sta valutando l’idea di partecipare ad un’offerta per Twitter.

Twitter dice no a Elon Musk

Il noto imprenditore e visionario Elon Musk aveva inviato una’offerta ufficiale a Twitter per rimuovere l’azienda dal mercato azionario, lo scorso 13 aprile.

L’offerta era davvero incredibile e includeva un’operazione finanziaria del valore di 43 miliardi di dollari, 54,20 dollari per ogni azione del social network in modo da rimuoverlo completamente dal mercato azionario.

La proposta d’acquisto è stata presentata per vie ufficiali e affidata alle autorità di controllo dei mercati finanziari degli Stati Uniti lo stesso giorno. Nel documento Musk specifica che si tratta della “migliore e ultima” offerta possibile e che in caso venisse declinata “dovrei rivedere la mia posizione come azionista“.

Qualche giorno fa il capo di SpaceX e Tesla aveva acquistato il 9,2% delle azioni di Twitter, diventandone così il maggior azionista. Musk ha però declinato il suo posto al consiglio di amministrazione dell’azienda.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Twitter aveva risposto con un comunicato nel quale diceva di aver ricevuto l’offerta e che la stessa era in via di valutazione presso il consiglio di amministrazione. Al momento non è stata ancora rilasciata alcuna risposta ufficiale ma sembra che l’offerta di Musk verrà declinata a favore di un intervento della società Apollo. Ultimamente sembra essersi inserita anche una società di private equity, la Thoma Bravo, la quale anche lei ha espresso interesse per l’acquisto del social network con l’uccellino azzurro