Pubblicata l’e-mail in cui Elon Musk propone a Twitter un’offerta che appare irrinunciabile, salvo riconsiderare la propria posizione.

musk twitter
Adobe stock

Pochi giorni dopo aver rifiutato il consiglio di amministrazione di Twitter, Elon Musk ha avanzato una proposta per acquistare una partecipazione di controllo nella società.

Elon Musk vuole prendere il controllo totale di Twitter. Dopo che l’imprenditore sudafricano ha deciso di non unirsi al consiglio di Twitter, tutti si sono interrogati sulla sua prossima mossa. Alcuni hanno suggerito che Elon avrebbe proposto un’acquisizione totale. Questo perché più volte nel tempo ha criticato l’atteggiamento della dirigenza e la direzione che il social network stava prendendo. Vediamo bene cosa sta succedendo.

Elon Musk vuole acquistare il 100% di Twitter: ecco cosa sta succedendo

Le previsioni si sono avverate oggi quando è stata pubblicata un’e-mail di Musk in cui effettua la sua proposta in poche righe. In buona sostanza Musk sostiene che Twitter abbia moltissimo potenziale ancora da sbloccare, e che è disposto ad acquistare il 100% della società comprando tutte le azioni in cash a circa $54 dollari l’una.

La capitalizzazione di mercato di Twitter ammonta a $36 miliardi di dollari, molto meno rispetto all’offerta di Musk. Twitter deve ancora reagire alla proposta.

Situazione Twitter in borsa

I titoli Twitter di fatto fanno un salto dell’11,45% a poco più di $50 dollari per azione. Le azioni Tesla invece scendono dell’1,30% a $1008.81 dollari.

Elon Musk e Twitter: la resa dei conti

Twitter ha oltre 200 milioni di utenti attivi in tutto il mondo. L’anno scorso ha registrato ricavi per oltre $5 miliardi di dollari, con un bilancio in perdita di quasi $500 milioni di dollari.

Con il suo 9,2% Elon Musk è l’azionista principale di Twitter. Dietro di lui possiamo trovare il fondo Vanguard, il quale ha una partecipazione dell’8,7%. Lo stravagante imprenditore sudafricano ha una quota quattro volte superiore a quella di Jack Dorsey, il fondatore di Twitter.

Gli investitori sono furibondi

Alcune ore prima dell’annuncio, era arrivata la notizia di un’azione legale collettiva ai danni di Elon Musk: alcuni investitori lo hanno accusato di aver violato la legge “comunicando il suo acquisto con colpevole ritardo” acquisendo il 9,2% della società “beneficiando di un prezzo significativamente inferiore per comprare le azioni”. In questo modo Musk ha risparmiato circa $143 milioni di dollari.

Il 24 marzo 2022 l’imprenditore avrebbe dovuto comunicare alla Sec di aver acquisito una quota nel capitale di Twitter maggiore del 5%. La comunicazione è giunta a destinazione solo il 4 aprile. In questo modo l’uomo più ricco del mondo (secondo la classifica di Forbes) ha potuto comprare azioni Twitter senza il conseguente pump del prezzo che la notizia avrebbe certamente causato.

Nel momento in cui scrivo Musk non ha risposto a queste accuse.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo