Swing Failure Pattern: un indicatore tecnico importante. Ma cos’è e come si utilizza nel trading? Scoprilo in questa semplice guida.

In questo articolo approfondiamo il concetto di Swing Failure Pattern (SFP), uno degli indicatori tecnici più popolari utilizzati nel trading. Se sei un trader devi assolutamente avere questo strumento nella cassetta degli attrezzi.
trading indicatore Swing Failure Pattern (SFP)
Nelle ultime settimane abbiamo trattato vari indicatori e strumenti tecnici di base che puoi facilmente utilizzare nel trading di criptovalute e anche di azioni. Oggi andiamo al livello successivo immergendoci un po’ più a fondo in un modello di prezzo popolare chiamato swing failure pattern (SFP).
Il termine Swing Failure Pattern è in circolazione da un bel po’. Sempre più persone lo utilizzano nelle loro analisi tecniche di diversi mercati finanziari e azioni. Pertanto è utile in qualsiasi tipo di grafico. Pronti? Via!

Swing Failure Pattern: ecco che cos’è e perché è importante

Lo Swing Failure Pattern è un modello generalmente utilizzato per evadere ordini di grandi dimensioni. Ciò significa che spesso l’SFP si verifica quando i trader più grandi spingono il prezzo in alcune tasche di liquidità con l’unico obiettivo di aumentare le proprie posizioni.

Quando la liquidità è limitata (come è stato negli ultimi mesi in varie occasioni), i venditori devono progettare pressioni di acquisto per evadere ordini di vendita o viceversa. Un modo semplice per farlo è attivare il cosiddetto stop loss. Come forse già saprai, gli stop loss generalmente risiedono attorno ai punti di oscillazione, sia che si tratti di alti o bassi di oscillazione. Diamo un’occhiata ad alcuni esempi.

Esempio: Bitcoin Swing Failure Pattern BEARISH

Come puoi vedere il prezzo ha superato solo brevemente il massimo precedente, quindi è stato nuovamente venduto per chiudere al di sotto del massimo. Questo ci indica chiaramente che i venditori stanno difendendo quest’area. Il secondo cosiddetto sweep of the high rafforza ulteriormente quell’idea. Quando troviamo un massimo più basso, abbiamo un motivo convincente per aspettarci un altro ribasso.

Bitcoin Swing Failure Pattern BULLISH

Abbiamo visto l’SFP ribassista in azione, ora diamo un’occhiata ad un esempio di SFP rialzista. Come puoi vedere nel grafico, più swing low si sono allineati attorno alla stessa area, prima che una grande shadow li tagliasse tutti.

Questo di solito accade perché la pressione di vendita causata dall’acquisizione dei minimi iniziali spinge ulteriormente il prezzo verso il basso finché non prende il sopravvento anche sugli altri minimi. Quando il prezzo sale di nuovo prima della chiusura della candela, hai una buona ragione per credere che gli acquirenti si stiano avvicinando a quel livello.

Ok, ora sappiamo cos’è l’SFP e cosa fa. Il prezzo viene spinto nella direzione degli stop loss e li induce a riempire altre posizioni prima di un’inversione. Ora la domanda da un milione di dollari è:

Come identificare le possibili aree di attenzione?

Il primo approccio che puoi usare è abbastanza semplice. Chiedi a te stesso: “Dove metterei il mio stop loss?” Quando rispondi a questa domanda, hai già le prime aree di interesse da guardare.

In secondo luogo, contrassegna le tue aree di resistenza e supporto. Probabilmente coincidono con alcune aree di liquidità e sarai in grado di localizzare altre zone di interesse.

La terza via è forse la più sistematica. È possibile definire gli alti e bassi dell’oscillazione molto semplicemente come segue:

Swing Low: un minimo, con un minimo più alto su entrambi i lati. Swing High: un massimo, con un massimo più basso su entrambi i lati.

In altre parole, un’area di oscillazione è un punto in cui il prezzo viene invertito.

Ora che abbiamo capito che aspetto hanno i modelli di Swing Failure e come identificare le aree di interesse, esaminiamo rapidamente alcuni modi per monetizzare nel trading. E’ quello che ci interessa no?

Come possiamo utilizzare lo Swing Failure Pattern per fare trading?

La migliore pratica consiste nel combinare più indicatori per ottenere un’immagine solida. Ciò non significa utilizzare contemporaneamente Golden Cross, divergenze RSI o SFP, ma generalmente uno o due di questi si allineano bene.

La mia confluenza preferita risiede nel supporto e nella resistenza. Quando trovi che il prezzo si trasforma in resistenza e diventa visibile un SFP ribassista, hai più fattori che puntano nella stessa direzione al ribasso. In genere entro nel trade dopo la chiusura della candela SFP, ma non metto subito lo stop.

Come abbiamo discusso, gli SFP possono essere seguiti da uno o due altri SFP prima di bloccarsi completamente. Quindi posiziono i miei stop solo dopo che è stato confermato un massimo più basso. Fino ad allora, mantengo la posizione aperta a meno che una nuova candela non chiuda al di sopra del primo massimo SFP.

Considerazioni finali

I modelli che abbiamo visto si verificano in tutti i periodi di tempo. In tempi più lunghi lo strumento è ovviamente più potente ma richiede anche molto più tempo per essere eseguito. Pertanto personalmente preferisco fare trading di SFP su timeframe inferiori (15 minuti o meno), poiché spesso si svolgono nello stesso giorno. Il tuo compito è trovare il tuo stile preferito e padroneggiarlo.

Quando si tratta di azione sui prezzi, ci sono infinite risorse per studiare i grafici e infinite variazioni di modelli diversi. Consiglio di approfondire questo argomento, ma prenditi del tempo per fare ricerche, sperimentare e testare diversi sistemi.

Come al solito, ricorda che questo articolo si basa sulla mia limitata esperienza nel trading di criptovalute e non dovrebbe essere considerato un consiglio finanziario. Fai la due diligence, divertiti e buona fortuna!