Il prezzo di Bitcoin sale a $100.000 ed ETH è “estremamente sottovalutato”, affermano gli analisti di Bloomberg. Vediamo in dettaglio.

Bitcoin ed Ether stanno performando meglio della maggior parte degli asset, nonostante la Federal Reserve abbia chiuso i rubinetti del denaro e aumentando i tassi di interesse.
ethereum prezzo
La guerra sta aumentando il valore di Bitcoin come risorsa di riserva digitale globale, mentre Ethereum si evolve nella garanzia di Internet“, afferma una nuova nota. Immergiamoci!

Bitcoin verso i $100.000 secondo Bloomberg

Bloomberg Intelligence afferma che l’invasione russa dell’Ucraina segna “un’altra pietra miliare per i meriti delle criptovalute“.

Gli analisti Mike McGlone e Jamie Douglas Coutts affermano anche che ETH potrebbe essere sottovalutato, prima della tanto attesa fusione tra le blockchain Proof-of-Work e Proof-of-Stake della rete, aggiungendo:

La guerra sta aumentando il valore di Bitcoin come riserva digitale globale, mentre Ethereum si evolve nella garanzia di Internet“.

La loro nuova nota di ricerca ammette che le criptovalute sono state esposte alla volatilità durante il primo trimestre del 2022, in linea con molti altri asset, ma ha affermato:

La guerra e le interruzioni in mercati come il nichel stanno aggiungendo valore alla teoria secondo cui Bitcoin è il veicolo di trading globale più fluido, 24 ore su 24, 7 giorni su 7 ed è sulla buona strada per diventare una garanzia digitale“.

Bloomberg Intelligence ha sottolineato ancora una volta che BTC non ha elasticità nell’offerta. Il prezzo di $100.000 è solo una questione di tempo “a meno che le tendenze della domanda e dell’adozione non si invertano“.

Ricordiamo che decine di migliaia di persone accederanno alla Bitcoin 2022 Conference a Miami questa settimana – con importanti annunci di adozione anticipati da grandi marchi. In tutto questo non c’è alcun segno di rallentamento dello slancio.

Bitcoin contro oro

Il rapporto rileva inoltre che, dalla data dell’invasione russa al 4 aprile, Bitcoin è aumentato del 20%, il doppio dei guadagni visti dal petrolio greggio.

McGlone e Coutts hanno notato che l’oro ha funzionato male dall’inizio del conflitto. Sebbene siano ancora ottimisti sulle prospettive del metallo prezioso, vedono la sua performance durante l’invasione “come un’indicazione dell’uso in diminuzione del collaterale analogico della vecchia guardia, rispetto al nuovo arrivato digitale“.

Tornando a Ether, Bloomberg Intelligence punta a un modello di flusso di cassa scontato che suggerisce che ETH dovrebbe avere un valore di $6.100, in aumento del 70% rispetto ai livelli attuali.

Gli staker riceveranno commissioni sulle entrate dalla rete dopo il passaggio a PoS. ETH sta perciò continuando il suo percorso per diventare una risorsa deflazionistica:

L’imminente fusione sposterà Ethereum da un modello Proof-of-Work a Proof-of-Stake. Questo convertirà Ether in uno strumento simile ad un’equity con eleganti dinamiche domanda/offerta che potrebbero suscitare un interesse significativo per l’asset“.

Nel momento in cui scrivo BTC ed ETH sonoo piuttosto piatti: entrambe le criptovalute sono in aumento di circa l’1%.