Monete che in alcuni casi sembrano rappresentare qualcosa di estremamente classico, solito, niente di eccezionale insomma.

Monete che quotidianamente utilizziamo, che portiamo con sempre, in ogni occasione e che nemmeno sappiamo bene quanto possano valere. Come si fa a capire realmente se una moneta può raggiungere valutazioni altissime, come si concepisce questo elemento tanto essenziale. Elementi, piccoli elementi spesso quasi impercettibili che consentono all’esemplare in questione di essere annoverato tra i gioielli numismatici ancora potenzialmente in circolazione. Bisogna fare attenzione però a distinguerli, non è sempre semplice.

Monete euro
Adobe

Come si fa a capire se realmente una moneta, una qualsiasi può rientrare o meno tra gli esemplai più preziosi di una particolare collezione? Le varianti sono davvero tanti. Ciò che quasi sempre è però presente è la scarsa considerazione che generalmente tendiamo ad avere. Quante volte ci sarà capitato ad esempio di avere tra le mani particolari esemplari di lira o anche di euro? Quando in queste occasioni abbiamo provato ad approfondire il discorso? Probabilmente mai. Probabilmente nemmeno sappiamo bene da dove cominciare.

Gli elementi da prendere in considerazione sono chiaramente tutti quanti identificabili attraverso le facciate della moneta in questione. Anno di conio, immagine riportata, anno che tra l’altro ci rimanda al contesto sociale e politico, cose che in un modo o nell’altro rappresentano la carta d’identità se vogliamo, della moneta stessa. Nel caso specifico parliamo di una moneta che come detto quotidianamente incontriamo lungo il nostro percorso, quella da 1 euro. Elemento non ancora citato sono gli errori di conio, con essi, il valore di una moneta può davvero arrivare alle stelle. Di seguito alcuni pratici esempi.

Monete, quella da 1 euro che pochi conoscono: la valutazione può arrivare a 40mila euro

1 euro errori conio

Una moneta dal taglio di 1 euro che in questo periodo sta facendo molto parlare di se è apparsa di colpo sulla piattaforma di vendita Ebay. L’esemplare in questione è caratterizzato cosi come si diceva in precedenza da una serie di imperfezioni, di difetti, di errori di conio insomma che hanno fatto in modo che il tutto risaltasse subito. L’attenzione dei collezionisti di tutto il mondo si è subito insomma concentrata su quest’annuncio che di certo desta non poca curiosità. La descrizione recita le seguenti caratteristiche.

Una imperfezione evidente nella rappresentazione dell’uomo vitruviano che caratterizza la monete, oltre alla mancanza di firma che ne autorizza la circolazione. Ci troviamo insomma di fronte ad un esemplare assolutamente unico nel suo genere, con una serie di errori che potrebbero in alcuni casi persino non notarsi. La valutazione dell’esemplare in questione altissima, ben 40mila euro. Chiaramente in ogni caso è sempre meglio rivolgersi ad un esperto del settore per effettuare una attenta valutazione e riflessione sulla versione stessa.

Il web, inoltre ci fornisce una interessantissima selezione delle monete dal taglio di 1 euro maggiormente considerate dai collezionisti, per prestigio e chiaramente valore. Gli esemplari in questioni sono i seguenti:

  • Andorra 2015, 2017 e 2018.
  • Austria (seconda serie) con Mozart. Controllate quelle delle annate 2012, 2013, 2014, 2015.
  • Belgio (prima serie) 2000, 2001, 2005, 2006.
  • Belgio (seconda serie) 2007, 2010, 2013, 2014, 2015, 2016, 2017.
  • Cipro 2013, 2014, 2015, 2016, 2017, 2018;
  • Estonia 2016.
  • Finlandia (seconda serie) 2013, 2014, 2015, 2016, 2017 e 2018.
  • Francia 2006, 2007, 2008, 2009, 2010, 2013, 2014, 2015, 2016, 2017, 2018.
  • Germania 2008, 2009, 2010, 2011, 2012, 2013, 2014, 2015, 2016, 2017, 2018 con segno A oppure D oppure F, G o J.
  • Grecia dal 2012 al 2018.
  • Irlanda 2016 e 2017.
  • Lettonia 2015 e 2018.
  • Lituania 2018.
  • Lussemburgo 2017 e 2018.
  • Malta 2011, 2012, 2013, 2014, 2015.
  • Principato di Monaco 2004, 2006, 2009, 2011, 2013, 2017.
  • Olanda 2016, 2017, 2018.
  • Portogallo 2012 e 2013.
  • Repubblica di San Marino 2003, 2005, 2007, 2008, 2011, 2012, 2016.
  • Slovacchia dal 2010 al 2018.
  • Slovenia dal 2010 al 2018.
  • Città del Vaticano 2002, 2003, 2005, 2006, 2007, 2008, 2009, 2010, 2011, 2012, 2013, 2014, 2015, 2016, 2017, 2018.

Esemplari che insomma trovano una giusta collocazione nella recente storia delle monete europee, della moneta unica, ad essere più precisi. Esemplari unici che possono arricchire incredibilmente qualsiasi collezione. Gli appassionati infatti, provano in ogni modo a portare a casa alcuni degli esemplari citati. Pezzi unici ognuno per la propria versione, per il proprio paese. In alcuni casi vere e proprie rarità che riescono a far brillare gli occhi ai collezionisti di ogni parte del mondo.