Secondo una recente ricerca le donne di tutto il mondo stanno scoprendo il mondo della finanza e degli investimenti attraverso le criptovalute

Le donne del 2020 hanno bene in mente i loro obiettivi e per portarli a termine stanno esplorando terreni non ancora battuti dal genere.

bitcoin donne

Stando ad una ricerca condotta dalla banca N26 su un gran numero di donne, circa il 56% di quest’ultime ha preso o sta prendendo in considerazione l’idea di entrare nel mondo del risparmio attraverso l’investimento.

Le donne vogliono accrescere il proprio risparmio per il futuro e quasi la metà di loro vorrebbe costruire un futuro sicuro per i propri figli e assicurarsi un risparmio che permetta una vita pensionabile dignitosa.

Tutte pazze per i Bitcoin

La ricerca condotta il mese scorso ha mostrato come oltre il 60% delle donne ha già preso in considerazione l’idea di investire in finanza e subito dopo il settore immobiliare (29%), il sogno proibito di tutte le donne è investire in criptovalute (26%).

Sono soprattutto le donne tra i 35 e i 44 anni che stanno prendendo in seria considerazione l’investimento come forma di risparmio per il futuro, raddoppiando in numero rispetto allo scorso anno (+111%).

Il principale motivo per cui alcune donne non hanno fatto il grande passo nel mondo degli investimento è la mancanza di un reddito sufficiente a coprire i costi di eventuali perdite. Un terzo delle donne cita la mancanza di un reddito certo per il futuro come resistenza ad un investimento iniziale.

Molte di loro (32%) sono scoraggiate dai pericoli che si celano dietro i prodotti d’investimento. Anche la mancanza di una conoscenza generale riguardo, ad esempio, il mondo delle criptovalute è un freno per molte di quelle donne che vorrebbero entrare nel mondo cripto ma che sono spaventate da tutti quei tecnicismi che rendono, a volte, incomprensibile ciò che non lo è.

Carta Visa Crypto.com: Cashback fino all’8%, Netflix e Spotify GRATIS, come richiederla

Donne e Bitcoin in crescita del 300%

Quasi una donna su due riconosce che non ha opportunità durante il giorno di discutere di argomenti come le criptovalute. Oltre all’utilizzo di consulenti specializzati che ti aiutano passo passo nella comprensione di tutti gli aspetti legati all’investimento, la maggior parte delle donne (55%) afferma di non sentirsi informata sufficientemente riguardo gli strumenti finanziari.

La ricerca dimostra chiaramente come nell’ambito degli investimenti finanziari ci siano tante opportunità per le donne“, ha dichiarato Paula Mariani, Director of User Experience a N26. “È estremamente positivo che anche le donne stiano iniziando a prendere in considerazione gli strumenti migliori per accrescere il proprio patrimonio.

Per N26 – continua Mariani – è prioritario contribuire proattivamente a questo processo, facilitando il dialogo con le nostre clienti e trovando strumenti per la gestione del risparmio e degli investimenti che siano sempre più inclusivi”.

Mariani pone l’accento sul tema bitcoin. “[la ricerca] rileva che la percentuale di donne che possiede Bitcoin è aumentata del 300% negli ultimi tre anni, nonostante il numero di uomini che detengono criptovalute sia, nel frattempo, aumentato del 600%“.

Il motivo che spinge le donne ad interessarsi di investimento è lo stesso di quello degli uomini: creare risparmio a lungo termine. Per le donne, altri aspetti che invogliano ad investire sono sicuramente la costruzione di un futuro sicuro per i figli e l’accumulo di un piccolo fondo di risparmio da utilizzare durante la pensione.