Il fondatore di Cardano Charles Hoskinson scatena un’imbarazzante discussione su Twitter con un cripto-giornalista. Ecco le parole.

Lo scontro verbale tra il fondatore di Cardano Charles Hoskinson e la giornalista di criptovalute Laura Shin è avvenuto nell’arena pubblica di Twitter.

cardano twitter crollo prezzo

Hoskinson ha commentato senza mezzi termini il nuovo libro scritto e pubblicato dalla cripto-giornalista Laura Shin. Lo ha denominato “work of fiction” ovvero un’opera finta. Lei ha risposto sarcasticamente chiedendosi se lui avesse abbandonato il suo dottorato di ricerca. Entriamo nei dettagli.

Nexo: come ricevere 25$ in Bitcoin e mettere a rendita le criptovalute ai migliori tassi

Il botta e risposta tra il fondatore di Cardano ed una giornalista su Twitter

Shin ha appena pubblicato un nuovo libro che racconta “la storia di idealisti, tecnologi e opportunisti che combattono per portare la criptovaluta alle masse”. Nel libro sono presenti vari passaggi dedicati proprio a Hoskinson.

Rispondendo ad un utente di Twitter che ha affermato di aver trovato il libro interessante, Hoskinson ha scritto:

Ottimo lavoro di narrativa. Mercato difficile: è dura battere George R.R. Martin e Tolkien, ma le auguriamo ogni bene.”

Lei ha risposto dicendo:

Ciao Charles, parlando di narrativa, vuoi affrontare le discrepanze tra le tue affermazioni di abbandonare il programma di dottorato e le affermazioni delle scuole secondo cui eri iscritto come studente universitario?

Successivamente Shin ha condiviso screenshot che mostravano vecchi tweet in cui Hoskinson diceva di essersi laureato ma di non aver completato un dottorato di ricerca. Nel suo libro la giornalista ha rivelato che in realtà Hoskinson aveva studiato matematica part-time alla Metropolitan State University di Denver e all’Università del Colorado, ma “non si era mai laureato in nessuna delle due“.

Shin ha successivamente condiviso la registrazione di un’intervista che aveva tenuto con Hoskinson per il libro. Nella registrazione il fondatore di Cardano affermava di essere uno “studente laureato” quando ha sentito parlare per la prima volta di Bitcoin. Quando gli è stato chiesto se stesse cercando di ottenere il suo master o il dottorato di ricerca, Hoskinson ha risposto:

Stavo cercando di ottenere un dottorato di ricerca. E ho finito per abbandonare gli studi senza aver mai finito“.

Alcuni hanno accusato Shin di mettere le parole in bocca a Hoskinson, e hanno sottolineato che “cercare” di ottenere un dottorato di ricerca è diverso dall’abbandonare.

Iscriviti a Crypto.com e ricevi subito $25 come BONUS di benvenuto

Ma Hoskinson non è l’unica vittima del libro della giornalista..

Anche se questo può sembrare un piccolo litigio tra un imprenditore di criptovalute e un giornalista, il dibattito è incentrato sul fatto che Hoskinson sia stato onesto sul suo passato con i seguaci di Cardano.

Il libro di Shin ha fatto notizia anche perché ha smascherato la persona responsabile dell’hacking di The DAO nel 2016, un attacco che ha portato al furto di 3,64 milioni di ETH e alla divisione in due della blockchain di Ethereum.

Stando al libro, l’hack è stato eseguito da Toby Hoenisch, un programmatore noto per aver creato TenX, un progetto di carte di debito crittografiche che ha raccolto $80 milioni in un’offerta iniziale di monete nel 2017. Il suo rapporto rileva che il valore dei token di questo progetto è salito fino a $535 milioni, crollando in seguito a $11 milioni al momento della stesura del libro.