La blockchain di Osmosis ha implementato uno degli upgrade più importanti della sua storia: l’upgrade v7. Scopriamo di cosa si tratta.

Il 28 febbraio 2022, all’altezza del blocco 3401000 (circa 20:00 UTC), la blockchain di Osmosis ha implementato uno degli upgrade più importanti della sua storia: l’upgrade v7. Soprannominato “Carbon” dal team di sviluppo, il v7 sarà ricca di funzionalità che i fan di Osmosis hanno tanto atteso, incluso il modulo Superfluid Staking.

osmosis v7 aggiornamento carbon

Questo articolo spiegherà brevemente le principali funzionalità del v7 e l’impatto che avranno sull’esperienza lato utente di Osmosis. Per un elenco più dettagliato delle nuove funzionalità, controlla il log delle modifiche e la proposta di aggiornamento, attualmente in fase di votazione.

Staking superfluido: la novità più attesa su Osmosis

Il Superfluid Staking è finalmente stato implementato nella rete principale di Osmosis. Per chi non segue da vicino questa blockchain, spieghiamo rapidamente come funziona. Quando fornisci liquidità in un pool di OSMO, ad esempio ATOM/OSMO, fornisci il 50% di ATOM e il 50% di OSMO. Quando blocchi quella posizione LP, guadagni commissioni e incentivi per aver facilitato il trading nel pool. Prima dello staking superfluido, non potevi fare nient’altro.

Grazie a questo ultimo aggiornamento, l’OSMO bloccato può essere ulteriormente messo in stake e utilizzato per proteggere la catena. Quindi in sostanza il Superfluid Staking ti consentirà di mettere liquidità in staking e guadagnare una parte dell’APR di staking di Osmosis, oltre all’APR che già ottenevi vincolando i tuoi token in un pool di liquidità.

Iscriviti a Crypto.com e ricevi subito $25 come BONUS di benvenuto

Limiti del Superfluid Staking su Osmosis

Al momento il Superfluid Staking è considerato un beta test. Pertanto è lecito aspettarsi diversi limiti temporanei alle sue funzionalità, che il team sta cercando di integrare il più facilmente possibile per ridurre potenziali errori. I limiti attuali sono i seguenti:

  • Solo il pool (ATOM/OSMO) è al momento idoneo per il Superfluid Staking. In futuro si potrà votare per aggiungere altri;
  • I bonded LP possono essere messi in staking su un solo validatore per pool;
  • Non puoi utilizzare LP in staking per votare proposte di governance, ma il validatore a cui deleghi può votarle per te.

Queste limitazioni sono temporanee e con ogni probabilità saranno risolte mediante futuri aggiornamenti.
Inoltre, il Superfluid Staking sarà dotato di un parametro denominato “fattore di sconto superfluid”, che impone un limite di azioni LP che possono essere messe in staking. Questo parametro potrà essere modificato tramite la governance, ma al momento è impostato al 50%.

Inoltre se il validatore a cui è delegata la liquidità subisce uno slash del 5% per doppia firma (è una punizione per cattiva condotta), anche l’intera quota LP delegata a quel validatore è soggetta a una riduzione del 5%. Ciò significa che anche se il 25% della liquidità del pool 1 è idonea a guadagnare ricompense di Superfluid Staking, il 100% della liquidità è a rischio di una riduzione del 5%. Tieni comunque presente che gli slash sui validatori è un evento estremamente raro ed è improbabile che avvenga.

Integrazione iniziale di CosmWasm in Osmosis

L’aggiornamento di Carbon porterà con sé l’integrazione iniziale di CosmWasm nella blockchain di Osmosis. Questa è solo la prima parte dell’integrazione CosmWasm promessa nella Proposta 107. La seconda parte dell’integrazione promette funzionalità più avanzate e sarà inclusa in un aggiornamento successivo.

Questa prima integrazione di CosmWasm è il primo passo per consentire contrattazioni intelligenti autorizzata su Osmosis. Questa integrazione consentirà di creare app e implementare funzionalità aggiuntive direttamente sulla blockchain di Osmosis. Con “autorizzati” qui si intende che qualsiasi applicazione che desideri esistere su Osmosis dovrà prima chiedere l’approvazione tramite la governance della blockchain.

I casi d’uso proposti per questi contratti intelligenti includono  ION DAO/IONize, ed il protocollo di prestito decentralizzato noto come Isotonic. La seconda parte dell’integrazione di CosmWasm sarà necessaria per realizzare pienamente la visione ambiziosa di ogni singolo progetto.

schema aggiornamento superfluid staking su osmosis cosmos

Scarica subito l’app FTX per ricevere l’8% su tutto e una criptovaluta in REGALO per ogni transazione

IAVLper un’archiviazione rapida e ritardi ridotti

Se usi Osmosis hai sicuramente notato che i ritardi sono migliorati di recente. In effetti, i tempi di blocco sono passati da oltre 20 minuti a poco meno di 4 minuti, dopo una serie di aggiornamenti software alla struttura dati IAVL da parte del team di sviluppo di Osmosis.

Carbon includerà l’ultimo di questi aggiornamenti, che potrebbe portare il tempo di attesa a sfiorare il minuto. Senza entrare troppo nei dettagli, IAVL svolge un ruolo chiave nella trasmissione dei dati dal disco rigido di un nodo alla sua RAM. Gli aggiornamenti IAVL consentono di utilizzare più RAM su un nodo, aumentando drasticamente la sua velocità di elaborazione. Di conseguenza, i tempi di blocco delle “epoch” saranno notevolmente ridotti.

Filtraggio Mempool per prevenire lo spam dei bot di arbitraggio

Osmosis è uno dei pochi protocolli DeFi che ha zero commissioni di transazione. Questo è stato un fattore decisivo nell’attrarre liquidità e volume di scambio da altri ecosistemi, nei quali tariffe del gas elevate sono sostanzialmente la norma.

Uno compromesso da accettare in questo ambiente a costo zero è lo spam occasionale delle transazioni che rallenta la rete. In precedenti casi di spam, è stato determinato che la causa principale è solitamente un bot di arbitraggio mal configurato che riempie il mempool delle transazioni con transazioni ad alto gas. Poiché le commissioni sono zero, il bot può continuare a inviare spam alla rete senza alcun costo, il che ha l’effetto finale di rallentare i tempi di transazione per il resto della catena.

L’aggiornamento Carbon offre una potenziale soluzione a questo problema, senza introdurre aumenti di prezzo delle commissioni di transazione per gli utenti: il filtraggio del Mempool. A seguito dell’implementazione del v7, la catena è in grado di identificare le transazioni di arbitraggio e addebitare loro una commissione di transazione. In questo modo il bot che continua a spammare nella rete pagherebbe per ogni transazione. Di conseguenza il portafoglio di chi lo ha creato verrà rapidamente prosciugato dalle commissioni, prevenendo qualsiasi evento di rallentamento prolungato e mantenendo le commissioni di transazione a 0 per tutti gli altri.