Warren Buffett, spessoconsiderato l’investitore più grande di tutti i tempi, durante le guerre sconsiglia contanti, oro o bitcoin promuovendo asset più sicuri a lungo termine.

Il re dell’investimento è sicuro: investire nelle imprese è il modo migliore per costruire ricchezza a lungo termine.

warren buffet investire guerra

Warren Buffet, miliardario e CEO di Berkshire Hathaway ha detto alla CNBC nel marzo 2014 che l’invasione russa in Ucraina in quel momento non lo avrebbe spinto a vendere azioni.

Se le azioni scenderanno, sarà probabile che ne acquisterò altre“, ha detto. Queste sono lezioni preziose a mio modo di vedere. Warren Buffet ha in seguito dichiarato che non avrebbe venduto nulla nemmeno se fosse scoppiata un’altra guerra fredda o la terza guerra mondiale.

La strategia consolidata di Buffet

Se mi dici che tutto ciò accadrà al 100%, comunque acquisterò le azioni“, ha detto. “Investi i tuoi soldi in qualcosa che si apprezza nel tempo. L’unica cosa sicura è che se ci fosse un’altra guerra di dimensioni mondiali, il potere d’acquisto del denaro diminuirebbe. Questo è esattamente ciò che è successo in ogni guerra di cui sono a conoscenza“, ha continuato Buffet. “Quindi l’ultima cosa durante una guerra da fare è accumulare denaro liquido.

Buffett ha affermato di evitare di fare affari in Russia, dopo aver ivi incontrato problemi. Ha sottolineato che il mercato azionario statunitense è cresciuto durante e dopo la seconda guerra mondiale e ha marciato al rialzo nel tempo.

Le imprese americane varranno più soldi“, ha detto Buffett. “I dollari varranno meno. Sarà quindi molto meglio possedere asset produttivi nei prossimi 50 anni piuttosto che possedere pezzi di carta, o bitcoin“, ha aggiunto.

Warren Buffet punta sull’America

Buffett ha acquistato le sue prime azioni all’età di 11 anni nella primavera del 1942. Durante quel periodo gli Stati Uniti erano impegnati con enormi sforzi nella seconda guerra mondiale, ha ricordato nella sua lettera agli azionisti del 2018 .

Ha scambiato i suoi risparmi ($115 in tutto) con tre azioni di Cities Service. Se avesse investito quella somma in un fondo indicizzato S&P 500 senza commissioni e reinvestito tutti i dividendi, quei $115 sarebbero diventati $607.000 entro il 2019, di fatto realizzando un x5.288.

Al contrario, ha riferito che se si fosse fatto prendere dal panico e avesse acquistato oro per un valore di $115, il suo valore sarebbe cresciuto fino a soli $4.200.

Tutto quello che dovevi fare era capire che l’America avrebbe superato con successo le difficoltà di un momento difficile“, ha detto alla riunione annuale degli azionisti del Berkshire nel 2018 sull’investimento in un fondo indicizzato del 1942.

Non dovevi per forza scegliere titoli vincenti“, ha continuato. “Non dovevi scegliere il momento giusto per entrare o qualcosa del genere. Fondamentalmente dovevi solo prendere la decisione di investire per il tuo futuro“.

Buffett ha ribadito la sua fiducia a lungo termine sulle prospettive dell’America anche durante l’incontro del Berkshire del 2020 .

Nulla può ostacolare la crescita degli Stati Uniti d’America. Ne ero convinto durante la seconda guerra mondiale. Ne ero convinto durante la crisi dei missili cubani, l’11 settembre e durante la crisi finanziaria del 2008. Abbiamo affrontato problemi più difficili e il miracolo americano ha sempre prevalso, e lo farà ancora“.

Buffett ha riconosciuto che la guerra civile, la Grande Depressione e la pandemia del COVID-19 hanno interrotto il progresso degli Stati Uniti, ma ha affermato che il paese non può essere sconfitto.

Non scommettere mai contro l’America