L’ennesimo evento spiacevole ha coinvolto il mondo di bitcoin e delle criptovalute. Lo schema della truffa è simile a molte altre, ma le modalità sono spesso creative.

Parliamo di una piattaforma che prometteva la gestione di asset crittografici e il trading con i derivati, ma dietro si nascondeva qualcosa di poco chiaro.

kingfund-finance-truffa

Kingfund Finance si proponeva come un nuovo protocollo finanziario nel settore delle criptovalute e del trading di derivati. Offriva dei ritorni sull’investimento abbastanza folli (oltre il 10,000% apy) e già questo avrebbe dovuto far accendere qualche campanello d’allarme.

Non che apy elevati comportino necessariamente una truffa dietro il protocollo in questione, alcuni riescono in qualche modo a renderli sostenibili per un po’ di tempo, specialmente in fase di lancio e come investimento iniziale. Ma quando una promessa è grande, di certo qualche ricerca e analisi in più è doverosa, per non trovarsi poi a piangere sul latte versato

Truffatore organizza l’ennesimo schema ponzi, rubati milioni. Le vittime disperate

Come si è svolta la truffa rug pull di KingFund Finance

Dopo essere stato lanciato alla fine del 2021 e aver svuotato 300 monete BNB incartate (per un valore di circa $ 141.000 all’epoca), Kingfund Finance ha finalmente tirato fuori il tappeto da tutti all’inizio di questo mese, secondo Web3 sta andando alla grande.

Tuttavia, a causa della Wayback Machine, puoi vedere il sito Web come esisteva ad ottobre, anche se l’account Twitter e altre presenze sui social media sono scomparse.

Rispetto all’abbondanza di sfarzosi siti Web NFT disponibili nel 2022, puoi davvero apprezzare l’approccio semplice utilizzato da King Fund Finance. Sebbene il sito Web non sia particolarmente attraente, chiunque lo abbia progettato è comunque riuscito a prendere una notevole quantità di denaro fingendosi una società di bitcoin legittima.