Le applicazioni e i wallet di VeChain, l’ecosistema che si prefigura come una potente arma in più nella guerra alla contraffazione. 

vechain CET wallet app

I token dell’ecosistema VeChain sono VET, il token principale, e VTHO, il “carburante” della blockchain e si possono detenere su due tipi di wallet.

Infatti, non tutti i wallet su cui possiamo depositare le criptovalute sono uguali, essi non differiscono solo nel nome e dalle varie cripto che supportano, ma dal modo in cui sono fatti e come detengono le nostre amate monete virtuali.

Ne esistono principalmente di due tipi: hot wallet e cold wallet e già dal nome possiamo minimamente capire la differenza.

Cos’è un hot wallet e perché averne uno

Gli hot wallet sono dei portafogli virtuali per detenere criptovalute, sono disponibili sotto forma di applicazioni che possiamo scaricare sui nostri dispositivi mobili e sui computer. Sono gli stessi wallet che usano la maggior parte delle piattaforme di trading di criptovalute, in cui sono depositati miliardi di monete virtuali che ogni giorno vengono scambiate fra i vari investitori.

Seppur le piattaforme spendano milioni per la sicurezza informatica, può succedere, ed è successo, che vengano colpite da attacchi hacker in cui molte criptovalute vengono rubate dalle “tasche” delle persone e, siccome nel mondo delle cripto rintracciare qualcuno è quasi del tutto impossibile, lo è anche riavere i soldi persi durante l’attacco.

Ma non preoccupatevi, le varie aziende stanno investendo sempre di più per la sicurezza dei loro fruitori e le più importanti sono assicurate con dei massimali veramente astronomici. Comunque, in caso voi compriate delle cripto e non abbiate intenzione di venderle nel breve periodo, è consigliato depositarle in un cold wallet.

Quando scegliere un cold wallet

Un cold wallet è sempre un portafoglio per le criptovalute ma è rappresentato da un dispositivo specifico e separato dagli altri apparecchi. Un cold wallet è quindi un dispositivo offline che detiene le nostre cripto senza dover aver paura di un attacco informatico. Dobbiamo comunque stare attenti a non perdere il portafoglio, che molto spesso è una chiavetta usb o un dispositivo molto simile nelle dimensioni.

In generale l’errore da non commettere mai è perdere o divulgare la frase segreta detta “seed phrase” di 12 o 24 parole che viene creata quando accediamo per la prima volta al Wallet. Essa infatti, è tecnicamente inviolabile. Anche un super computer impiegherebbe milioni di anni per indovinarla. Se la frase viene persa, perdiamo anche tutte le possibilità di accedere ai nostri portafogli e quindi alle nostre criptovalute.

Un’altra differenza dei due portafogli, infatti, risiede anche nel modo in cui generano queste chiavi private.

Negli hot wallet la chiave privata viene generata all’interno del computer o nel dispositivo mobile.

Nei cold wallet la chiave privata viene generata su un dispositivo esterno ed in un ambiente asettico.

Wallet nativi e compatibili

I token possono essere tenuti sui vari cold Wallet, i nomi più famosi sono:

  • Ledger Nano S
  • Trezor One
  • Safepal S1
  • Bitbox02
  • Ngrave

Oppure sui vari hot wallet:

Inoltre, su tutte le exchange su cui possiamo tradare VET, possiamo depositarli. Tenete conto che in questo caso, anche se sicuro, la chiave privata sarà in mano alla piattaforma e in caso di attacco informatico, potremmo perdere le criptovalute.

Le app legate all’ecosistema VeChain

Abbiamo visto che i token VET e VTHO possono essere depositati sia su cold che su hot wallet, ma esiste una via di mezzo, prende i pregi dalle due varianti ed è sviluppata proprio da VeChain.

Grazie all’app VeChainThor è possibile usufruire di un mobile Wallet che unisce la sicurezza e la comodità dei due wallet visti pocanzi.

Il VeChainThor Wallet è l’applicazione sviluppata da VeChain e ti permette di gestire i tuoi Token direttamente dal tuo smartphone e che ti garantisce non pochi vantaggi.

In primis la frase segreta da 12 o 24 parole resta all’interno dell’applicazione e rimane sempre offline. Non può essere rubata e in caso di smarrimento o rottura del tuo cellulare, potrai ripristinare in qualsiasi momento il wallet, reinstallando l’app su un altro dispositivo o importando il wallet su desktop tramite Sync.

Lasciando i tuoi token VET all’interno del portafoglio, ti verranno giornalmente accreditati i token VTHO senza dover far nulla. Al contrario, nella altre exchange, i token vengono distribuiti tramite air drop, che sono essenzialmente dei “premi” per aver depositato il token, ma a cadenza settimanale o mensile.

Se si possiede un Wallet ledger, è possibile accedervi tramite l’applicazione mobile attrassero l’opzione observe, potendo così controllare il tuo cold Wallet in qualsiasi momento ed in qualsiasi posto.

Inoltre si possono attivare i nodi del programma masternode; infatti, detenere i token su una exchange non ci dà la possibilità di creare un nodo.

Cosa sono i nodi dell’ecosistema VeChain?

Con il lancio del mainnet a giugno del 2018 è possibile ottenere reward speciali, grazie allo staking, ovvero al deposito, dei token VET all’interno del Wallet mobile o attraverso l’applicazione ledger dedicata.

Il sistema attinge da una pool creata dalla fondazione in cui sono depositati 15miliardi di VET, che vengono utilizzati per produrre e distribuire VTHO come ricompensa ai possessori dei nodi VeChain. Si possono trovare due tipi di nodi:

Gli Economics Nodes, che  garantiscono ai possessori di VET una produzione maggiorata di VTHO , che si aggira sui 0.00432 VTHO per token VET.

Economics Nodes

Gli Economics Nodes a disposizione sono:

  1. Strength Node, acquisibile con 1 Milione di VET. Con un 38,5% in più di produzione di VTHO
  2. Thunder Node, acquisibile con 5 Milioni di VET. Con un 57% in più di produzione di VTHO
  3. Mjolnir Node, acquisibile con 15 Milioni di VET. Con un 75% in più di produzione di VTHO

X-Nodes

Gli X-Nodes fanno parte di un programma aggiuntivo, lanciato per premiare i sostenitori più attivi dell’ecosistema. Al contrario degli Economics Nodes, gli X-Nodes sono limitati e nel tempo possono solo che diminuire.

Oltre ad una produzione maggiorata di VTHO, i possessori di X-Node avranno accesso a ulteriori benefici all’interno dell’ecosistema VeChain, come prelazioni sulle ICO che è l’offerta iniziale di coin, bonus speciali sull’utilizzo di dApp, che sono applicazioni decentralizzate, e altri vantaggi che verranno annunciati in futuro dalla VeChain Foundation.

LEGGI ANCHE >>> VeUSD: arriva la prima stablecoin di VeChain. Ecco cosa cambia

E-Hcert: l’app per il sistema sanitario

La parola “VeChain” è spesso collegata al settore della logistica ma non bisogna pensare che l’ecosistema si fermi a quel settore. La pandemia ha mostrato il valore delle tecnologie digitali, combinando il mondo delle blockchain e quello della medicina.

Durante la pandemia VeChain ha creato un Wallet con l’app E-Hcert che offre un ecosistema di servizi potenziati dalla blockchain, attraverso il quale i dati arrivano in maniera fulminea nelle mani dei pazienti. La soluzione è stata implementata al “Mediterranean Hospital of Cyprus” che, nel 2021 ha registrato risultati per oltre 100.000 persone, che hanno poi utilizzato i dati per poter sbarcare all’Aereoporto di Larnaca.

L’applicazione fornisce anche un portale web, che permette ai dottori di richiedere ed ottenere i registri sanitari dei pazienti, tutto tramite la blockchain che garantisce trasparenza e affidabilità.

L’ecosistema VeChain è già fiorente e nei prossimi anni non farà che ampliarsi e spaziare su nuovi settori.