L’amministratore delegato di Block, Jack Dorsey, ha dichiarato giovedì in un tweet che l’azienda fintech sta costruendo un sistema per minare bitcoin in modo aperto e decentralizzato

Dorsey mining bitcoin

A ottobre, Dorsey ha affermato che Block, chiamata precedentemente Square, stava valutando la possibilità di costruire un sistema di mining di bitcoin basato su silicio, personalizzato e con un software open source, pensato per privati e aziende in tutto il mondo.

Se lo facciamo, seguiremo il modello del nostro wallet: costruire in modo aperto ed in collaborazione con la comunità“, aveva detto Dorsey in un tweet, e così è stato.

Tre mesi dopo quelle considerazioni sono diventate realtà.

Stiamo ufficialmente costruendo un sistema di mining di bitcoin aperto“, ha twittato giovedì Dorsey in risposta al direttore generale dell’hardware di Block Thomas Templeton.

Le prospettive nel tempo

Il direttore ha esposto i piani dell’azienda sulla costruzione del sistema di mining.

Vogliamo rendere il mining più distribuito ed efficiente in ogni modo, dall’acquisto, alla configurazione, alla manutenzione, al mining. Siamo interessati perché il mining va ben oltre la creazione di nuovi bitcoin. Lo vediamo come una necessità a lungo termine per un futuro completamente decentralizzato e senza autorizzazione“, ha twittato Templeton.

Non sorprende che Block si stia dedicando allo sviluppo hardware per Bitcoin. Il suo capo esecutivo di 45 anni è un massimalista Bitcoin, in precedenza ha affermato che avrebbe lasciato il suo ruolo di CEO per dedicarsi totalmente a bitcoin. “Non credo che ci sia niente di più importante nella mia vita su cui lavorare“, ha detto ai partecipanti a Bitcoin Miami nel giugno 2021. Ebbene, a novembre, Dorsey ha lasciato il suo lavoro come CEO di Twitter, dandogli più tempo per concentrarsi su Square .

Nel giro di pochi giorni, Square ha cambiato il suo nome in Block, facendo riferimento alla tecnologia blockchain che alimenta Bitcoin. CashApp di Square, che facilita gli acquisti di Bitcoin, ha anche intensificato la sua campagna di marketing, raggiungendo un nuovo pubblico attraverso giveaway di BTC su Instagram e Twitter di celebrità come Gwyneth Paltrow.

Block non sta solo lavorando sull’estrazione di Bitcoin. A metà novembre, la sua divisione “TBD” ha pubblicato il white paper di un exchange decentralizzato per lo scambio di Bitcoin e fiat. E proprio questa settimana, Cash App ha indicato che avrebbe iniziato l’integrazione con Bitcoin Lightning Network, che consente alle persone di inviare BTC a un costo di transazione praticamente nullo.