L’ attesissimo hardfork London di Polygon, avvierà il tanto atteso processo in cui i token MATIC subiranno un burn, avrà inizio il 18 gennaio 2022.  

aggiornamento polygon

Polygon, la principale soluzione di scaling di livello 2 strutturata su Ethereum, ha annunciato oggi che il tanto atteso aggiornamento. Ethereum Improvement Proposal (EIP1559 sarà disponibile sulla rete principale la prossima settimana. 

Nel frattempo, Polygon ha recentemente rilevato e corretto un bug pericolosissimo, del quale abbiamo parlato in questo articolo: Vulnerabilità Polygon: hacker premiati con milioni di dollari

L’hardfork londinese di Polygon sarà disponibile  

In un annuncio ufficiale mercoledì, il progetto con sede in India ha notato che l’aggiornamento, che avvierà il burn di MATIC. Dovrebbe essere pubblicato sulla rete principale il 18 gennaio 2022 verso le 8:00 UTC 

L’aggiornamento EIP-1559, comunemente noto come London hardfork, rivoluziona completamente il modo in cui funziona il sistema delle commissioni sulla rete Ethereum. Elimina in primo luogo l’asta per il prezzo come meccanismo principale per il calcolo delle commissioni. Ed introduce una commissione di base discreta che viene bruciata anziché pagata ai minatori.  

Sebbene questa modifica non riduca le commissioni di transazione, che sono governate dalle forze della domanda e dell’offerta. Consente agli utenti di stimare meglio i costi e ridurre così il numero di utenti che pagano fee eccessivamente alte.  

Tuttavia, queste modifiche avranno effetti di vasta portata per tutte le parti interessate di Polygon, inclusi i titolari di token nativi (MATIC), i validatori e i deleganti, gli sviluppatori di app decentralizzate (dApp) e gli utenti

Effetto deflazionistico su MATIC  

Poiché MATIC ha una fornitura fissa di 10 miliardi di token, qualsiasi riduzione del numero di monete disponibili avrà un effetto deflazionistico sull’asset. 
Il core team del progetto ha notato che analizzando il rapporto sipulato ha concluso che. Un burn annuale di MATIC rappresenterebbe lo 0,27% della fornitura totale del token, circa 27 milioni di MATIC 

Per gli utenti dApp sulla rete, l’aggiornamento EIP-1559 aumenterà ulteriormente i vantaggi di usufruire di tariffe ancora più basse. Tuttavia, ci saranno meno token MATIC disponibili. Gli sviluppatori, d’altra parte, riceveranno una spinta in quanto tutti i loro strumenti Ethereum funzioneranno perfettamente e affronteranno degli effetti negativi minimi.  

La pressione deflazionistica andrà a vantaggio reciproco sia dei validatori che dei delegati, poiché i loro premi per l’elaborazione delle transazioni sulla rete Polygon sono denominati in MATIC.

Inoltre, le modifiche comporteranno un minor numero di transazioni di spam e una minore congestione della rete poiché, la tariffa base, aumenta automaticamente una volta riempito il blocco. 

ì