Single.Earth si propone di introdurre un nuovo sistema finanziario basato sulla biodiversità e la sostenibilità della natura
single earth cripto ecologia

Single.Earth è una nuova realtà dell’Estonia basata su un innovativo sistema finanziario che si propone di sostenere la biodiversità e la natura in generale.

Secondo quanto si può comprendere dal sito dell’azienda, i token che verranno emessi saranno destinati ai proprietari terrieri che si impegnano di catturare almeno 100 kg di CO² in natura, all’interno della loro proprietà.

Questi digital assets potranno in seguito essere scambiati o utilizzati per contribuire a mitigare la crisi climatica ed ecologica che imperversa sul nostro pianeta o, come praticamente tutti i token del genere, potranno essere utilizzati per vari pagamenti.

Ognuno di questi token è strettamente connesso alla natura reale, finanziandone direttamente la protezione. I proprietari terrieri avranno così la possibilità di aumentare e mantenere il valore ecologico del loro appezzamento, aiutando la rimozione della CO² in eccesso, acquistando e vendendo questo tipo di risorse digitali.

La natura come asset digitale

Oltre a ciò, l’azienda si sta impegnando per introdurre al più presto una carta con cui utilizzare i token Merit in giro per il mondo. Negozi, bar, ristoranti e altri tipi di attività commerciali potrebbero accettare la carta e iniziare così un nuovo modo di intendere i pagamenti per chi è attento all’ambiente.

L’azienda vuole spingere i proprietari terrieri e chiunque abbia a cuore l’ambiente ad adottare quanto prima delle risorse digitali che possano in qualche modo aiutare la grave crisi ecologica e climatica che il mondo intero sta attraversando, aiutando le varie biodiversità sparse ancora per il globo a resistere ad uno stravolgimento climatico che potrebbe coglierci tutti impreparati.

 

ì