Il miliardario Bill Miller è così ottimista su Bitcoin che ha investito il 50% del suo patrimonio personale nella criptomoneta.

bill miller miliardario patrimonio bitcoin

Lo ha rivelato in una video intervista con WealthTrack pubblicata venerdì.

Bill Miller è diventato famoso per aver battuto l’indice S&P 500 per 15 anni consecutivi, dal 1991 al 2005 come gestore di fondi presso Legg Mason. Nei fondi che ha gestito ha sempre investito nelle cryptovalute, ma la sua rivelazione sul suo portafoglio personale è inedita.

Miller ha affermato di aver iniziato ad acquistare personalmente Bitcoin a circa $ 200 nel 2014, dopo aver ascoltato un discorso di Wences Casares, noto come il “Paziente zero” di Bitcoin (Casares tenne un discorso alla conferenza annuale sui media e sulla tecnologia di Sun Valley, sull’importanza tecnologica di Bitcoin e della blockchain).

Non ha comprato nulla per lungo tempo, fino all’anno scorso quando il prezzo ha raggiunto nuovi massimi e poi ha iniziato a scendere bruscamente. Durante quel crollo, Miller ha ricominciato ad acquistare a $30.000, in calo dal suo massimo di circa $ 69.000, ragionando sul fatto che c’erano molte più persone che lo utilizzavano, e che stava iniziando ad attirare grossi investitori.

La posizione di Miller su bitcoin e crypto

Miller ha notato che una parte dei suoi investimenti personali in Bitcoin, era in società strettamente legate al suo utilizzo. Stiamo parlando di società come la Stronghold Digital (SDIG) e MicroStrategy (MSTR), la quale detiene miliardi di dollari in Bitcoin nel suo portafoglio.

Ecco l’intervista integrale:

Miller ha confermato la famosa definizione “oro digitale” di Bitcoin a causa della sua scarsità. Ma solo di recente ha affermato di essere “bullish” sulla cryptovaluta, perché sente che si sta affermando come tecnologia potenzialmente rivoluzionaria.

Nonostante la sua posizione fortemente concentrata, il consiglio di Miller per gli investitori medi è di allocare l’1% del loro patrimonio netto in Bitcoin.

Se ci metti l’1% del tuo portafoglio per diversificare, anche se va a zero, cosa che penso è altamente improbabile, ma ovviamente possibile, puoi sempre permetterti di perderlo“.

La motivazione principale è che bitcoin rappresenta un investimento unico nel suo genere, privo di uno storico sufficientemente lungo per eventuali analisi.

La risposta del mercato

La notizia del patrimonio personale di Miller, benché abbia dell’incredibile, non ha avuto risposte dal mercato. Dopo aver pericolosamente perso il livello a 40.000$Bitcoin ha rimbalzato trascinando verso l’alto anche il resto del settore.

Per molti abbiamo toccato il bottom necessario per una pronta risalita, per altri invece continueremo nei movimenti laterali all’interno del canale tra i 40.000$ e i 43.000$. Il bearish sentiment è ancora forte, forse ai massimi storici, segno però per molti analisti che siamo arrivati alla fine della corsa in discesa.