Bitcoin rimane la crypto più scambiata in india, ma proprio da questo paese arriva una truffa tanto subdola quanto pericolosa.

india
adobe

Bitcoin è stata la criptovaluta maggiormente scambiata sul più grande exchange indiano WazirX nel 2021, seguita da Tether, Shiba Inu e Dogecoin. La piattaforma ha aggiunto altre 200 cripto tra i suoi scambi quest’anno.
Bitcoin ha mantenuto il vantaggio come il più scambiato. Per le altcoin, le più scambiate sono state Tether (USDT), Shiba Inu (SHIB), Dogecoin (DOGE), WazirX Token (WRX) e Matic (MATIC). 

WazirX, con sede a Mumbai, ha registrato un volume di scambi annuale di oltre $ 43 miliardi. Lo scambio ha visto i volumi crescere del 1’735% rispetto al 2020, si legge in un rapporto.
“Abbiamo assistito a una crescita di oltre il 700% delle iscrizioni da citta più piccole come Guwahati, Karnal, Bareilly, tra le altre”, afferma nel rapporto, “Highlights and Observations from 2021 The Year of Crypto“.  

L’exchange ha affermato che il 66% dei suoi utenti ha meno di 35 anni. II numero di registrazioni femminili è aumentato del 1’009% rispetto ad una crescita dell’829% per le iscrizioni maschili durante quest’anno. 

Nuova truffa chiamata Twitz  

Check Point Research (CPR) ha individuato un nuovo metodo usato dai malintenzionati, si tratta di una variante della botnet che ha rubato quasi mezzo milione di dollari in criptovalute attraverso una tecnica chiamata “crypto clipping“.  

La nuova variante, denominata Twizt discende da Phorpiex, ruba criptovaluta durante le transazioni sostituendo automaticamente l’indirizzo del portafoglio previsto con l’indirizzo del cracker. Questa truffa sembra essere più usata in India, Etiopia e Nigeria.  

In un anno, tra novembre 2020 e novembre 2021, i bot Phorpex hanno dirottato 969 transazioni, rubando 3,64 Bitcoin, 55,87 Ether e $ 55.000 in token ERC20. II valore dei beni rubati a prezzi odierni è di quasi mezzo milione di dollari USA.  

Il ministro delle finanze Nirmala Sitharaman ha detto a Lok Sabha che il disegno di legge era nelle fasi finali della consultazione. All’inizio di questo mese, la Confederation of Indian Industries (CII) ha chiesto al governo di considerare la criptovaluta come una classe di attività speciale.