Pith Network ha rilasciato dettagli sugli sviluppi avvenuti all’interno dell’ecosistema nel corso dell’anno e le grandi novità per il 2022.  

Nell’aggiornamento annuale pubblicato tramite un Medium blog il 1 gennaio, il protocollo riassume il loro viaggio dal lancio nell’aprile 2021.
Evidenzia tutti i principali sviluppi che hanno avuto luogo, incluso il modo in cui ha accolto oltre
40 editori di alto livello come Alameda Research , FTX, Amber Group, Bitso, CMS Holdings, CoinShares, Galaxy Digital, Gate.io, Jump Trading, Serum e 0x, tra gli altri.
 

La rete Pyth ha fatto parte degli eventi elencati di seguito nel 2021:  

  • Ha presieduto la Pyth Network Hacker House che si è tenuta tra il 17 e il 21 gennaio insieme a Jump Capital e Wormhole.  
  • Ha sponsorizzato il Covengence Hackathon tenuto da Project Serum e Wormhole.  
  • hanno sponsorizzato la taglia del pavimento NFT alla Miami Hacker House.  
  • Partnership con Lifninity per un concorso a premi.  
  • Una collaborazione con PsyOptions per un lancio di merce.  
  • Avviato una collaborazione con Abstract Labs per un Giveaway NFT. 

Più di recente, la rete Pyth ha annunciato la sua integrazione con Neon EVM il 29 dicembre. La rete fornirà feed di prezzo disponibili a tutte le applicazioni decentralizzate (dApp) basate su Neon.  

L’integrazione implica che le dApp di Ethereum che scelgono di implementare su Solana tramite Neon EVM possono ora accedere facilmente a feed di prezzo di alto livello da Pyth per migliorare le operazioni del loro protocollo.  

Cos’è Pyth Network?  

La genesi della rete Pyth è avvenuta nel tentativo di risolvere il problema dell’oracolo nella DeFi.

Essenzialmente i protocolli DeFi si basano su dati ad alta fedeltà, sensibili al tempo, del mondo reale e feed di prezzo, ma non hanno modo di accedervi poiché si basano su blockchain che non sono collegati ai dati del mondo reale.
La rete tenta di fornire un mercato decentralizzato e
crosschain di dati verificabili da nodi di alta qualità. 

ì