Monete preziose spesso ancora sotto tiro, in casa o nascoste in qualche vecchio capo d’abbigliamento. Il loro valore è incredibile.

monete (web source)

Alcune monete hanno semplicemente la fortuna di arrivare nel momento giusto, di avere le giuste caratteristiche e di restare poi nel giusto contesto per arrivare linde e pinte in sede di valutazione anni dopo. Non sono poche le monete nate, per cosi dire, con la camicia. Ci sono versioni di monete tutt’ora in circolazione che prima ancora d’essere coniate potevano già ambire in un posto di rilievo tra i pezzi più importanti da collezionare da li a qualche anno. Esempi pratici sono a esempio le monete da 2 euro, spesso utilizzate proprio per celebrare eventi o ricorrenze attraverso le proprie facciate.

Come anticipato ad incidere fortemente su quella che alla fine sarà la valutazione vera e propria della monete sono una serie di fattori fortemente determinanti. Per prima cosa bisogna considerare la tiratura della stessa moneta, cioè quanti esemplari di quella particolare versione sono stati emessi in quel particolare anno. Inoltre a pesare c’è chiaramente anche il tema della stessa moneta, ciò che in qualche modo raffigura, racconta, il contesto storico che vuole testimoniare. In ultimo ma di fondamentale importanza poi lo stato di conservazione, fondamentale al fine di valutare fedelmente l’oggetto.

Monete, cerchiamo in casa nostra le più preziose: alcuni preziosi esemplari degli ultimi decenni

Moneta Grace Kelly
Facebook

Come anticipato sono davvero tante le versioni di monete in particolare da 2 euro che celebrano o commemorano un personaggio storico. Gli esempi più calzanti riguardano proprio i due casi citati. Nel 2007, ad esempio, nel Principato di Monaco fu coniata una speciale moneta da 2 euro. Soltanto 2000 esemplari per ricordare nel venticinquesimo anno della sua scomparsa, risalente al 1982, la principessa Grace Kelly. La moneta in questione ha avuto chiaramente un forte impatto sulla popolazione monegasca da sempre molto legata alla figura della principessa. La moneta in questione, in ottimo stato di conservazione può valere oggi, tranquillamente anche 2500 euro.

LEGGI ANCHE >>> Monete, attenzione alla data: quella sbagliata potrebbe causarvi grossi guai

Altro prezzo assai pregiato se si considera anche il valore nominale della stessa moneta è quello coniato, con taglio sempre da 2 euro, nel 2004 a San Marino. In quell’occasione si trattava della prima moneta coniata in euro nel piccolo Stato indipendente all’interno dei confini italiani. Il valore di questa monete, oggi, in perfette condizioni oscilla tra i 130 ed i 200 euro, non male se si pensa al valore di partenza dell’esemplare in questione. Altra moneta particolarmente preziosa? Bisogna arrivare al 2005, Giornata mondiale della Gioventù organizzata a Colonia.

Uno di quegli eventi religiosi che raccolgono migliaia e migliaia di ragazzi in ogni parte del mondo. Quell’anno, una speciale moneta coniata in Vaticano celebra l’evento che raccoglie intorno a se le attenzioni dell’intero pianeta. Valore attuale ella moneta in questione, in ottimo stato di conservazione, circa 300 euro, davvero niente male insomma anche in questo caso. Le occasioni insomma per celebrare una particolare monete, in questo caso quella da 2 euro, non mancano. Numerosi altri esempi potrebbero essere portati per avvalorar la tesi di partenza.

Il mondo del collezionismo oggi si interroga sul valore di altre nuove monete, di recente conio ma nel frattempo si tiene ben strette quelle meno recenti che magari da qualche parte possono essere ancora involontariamente conservate. Non sarebbe assurdo ritrovare ad esempio una di queste monete in un vecchio cappotto oppure in un vecchio porta monete. Gli eventi certo possono essere bizzarri in alcuni casi. Ritrovarsi un pezzo del genere tra le mani, a Natale, certo non sarebbe male come situazione. I collezionisti restano attenti ad ogni evoluzione, ad ogni variazione utile. Certe dinamiche del resto possono interessare davvero tutti.

ì