Per colpa di una clamorosa svista 37 vincitori del Super Cashback non riceveranno il premio da 1.500 euro. Ecco cosa è successo nello specifico

Super Cashback
Fonte Adobe Stock

Seppur con tanta fatica si è chiusa definitivamente la questione relativa ai pagamenti del Super Cashback. I 100.000 vincitori hanno riscosso il premio previsto da 1.500 euro e potranno goderselo durante il periodo natalizio. 

Come già noto, non ci saranno ulteriori proroghe, ragion per cui chi si è divertito e ha monetizzato con il servizio in vigore nel primo semestre del 2021, farà bene a dimenticarlo al più presto. Per il 2022 non sono previsti indennizzi da parte del Governo per coloro che effettuano transazioni con strumenti elettronici presso i negozi fisici. 

Super Cashback: chi non lo riceverà e per quale motivazione

Tutto bene quel che finisce bene verrebbe da dire. Ed invece no. La Consap, l’ente che si è occupato della gestione dei pagamenti relativi al programma, ha fatto sapere che alcuni dei vincitori, 37 per l’esattezza non potranno ritirare il premio.

Come è possibile tutto ciò? In pratica si tratta di un errore fatale da parte dei partecipanti, che non hanno comunicato correttamente il proprio codice IBAN. Visto il protrarsi della situazione (che si è conclusa solo all’inizio di dicembre), sono state diverse le possibilità di poterlo correggere in caso di errore. A quanto pare i soggetti in questione per motivi tutt’ora sconosciuti, non hanno provveduto ad apportare questa modifica.

Una disattenzione che è costata molto cara visto che non ci sono più i margini per poter rimediare. Al contempo la suddetta negligenza ha permesso all’Italia di risparmiare ben 55.500 euro. Quindi alla fine sono state premiate 99.963 persone per un esborso totale di 149.944.500 euro.

LEGGI ANCHE >>> Cashback, brutta sorpresa per gli utenti: cambia tutto nuovamente

Ad ogni chi volesse in qualche modo proseguire con questo discorso, può optare per delle alternative bancarie o di negozi che hanno varato un’apposito servizio Cashback. Con tutta probabilità con l’avvento del nuovo anno, saranno introdotte ulteriori iniziative affini. Quindi l’addio al Cashback riguarda solo ed esclusivamente quello di Stato. Non resta che attendere per capire quali saranno le più interessanti e redditizie.

ì