moneta 2 euro (web source)
monete (web source)

Una moneta che potrebbe decisamente cambiarvi la vita e che soprattutto potrebbe consentire di comprare un’automobile.

monete (web source)
monete (web source)

Si potrebbe diventare ricchi con pochi euro. Questo perché in circolazione vi sono centesimi e monete rare che valgono una vera e propria fortuna. Infatti, nel mercato della numismatica sono molti i collezionisti che cercano di rivendere monete rare a prezzi davvero eclatanti. In particolare, le monete prodotte con un errore di fabbrica, hanno un valore parecchio superiore rispetto a quelle “comuni”.

Una moneta che può valere oro

moneta 2 euro (web source)
moneta 2 euro (web source)

Vi sono tanti esempi di monete che nel corso degli anni sono state vendute all’asta per cifre esorbitanti. Ad esempio, nel 2002 si ricorda che in Italia furono 7.000 monete da 1 centesimo furono trasformate per errore in monete da 2 cent. Uno di questi centesimi difettati fu venduto all’asta per 6.600 euro, da un prezzo di partenza di 2.500 euro.

Sempre nello stesso anno sono state lanciate delle versioni che presentano una S in una delle 12 stelle sul retro, che significa che queste monete sono state coniate in Finlandia e non ad Atene. Pertanto, sul più famoso sito di aste e rivendita, eBay, un anonimo ha messo in vendita la suddetta moneta da due euro coniata appunto in quell’anno in Grecia.

Secondo il rivenditore, infatti, la moneta presenta un errore di conio che la renderebbe unica nel suo genere. La moneta da 2 euro rara coniata in Grecia rappresenta la scena della principessa Europa rapita da Zeus trasformato in toro. Il valore della suddetta è davvero sorprendente. Infatti, ben 2500 euro, con spedizione gratuita in Italia entro 48 ore. Chi abita nella zona di residenza del rivenditore, ossia a Lecce, ha la possibilità di ritirarla a mano sempre in forma gratuita.

Ci si potrebbe comprare un’auto con questa valuta

moneta 2 euro (web source)
moneta 2 euro (web source)

Ma il confine tra rarità e truffa è molto sottile. Difatti, anche la suddetta moneta da due euro coniata in Grecia nel 2002 è al centro di un dibattito. In particolare, si pensa che la rarità risieda nel fatto che i pezzi da due euro senza la s incisa in una delle stelle della facciata sia indice di rarità.

Ma questa particolarità risiede, come suddetto, nel fatto che la moneta con la s sia stata coniata dalla Zecca dello Stato finlandese, mentre quella senza S in Grecia. Non si tratta, quindi, di un vero e proprio errore di conio, ma soltanto di un tratto distintivo della Zecca della Finlandia.

Inoltre, è stata messa in dubbio anche la sua effettiva rarità. Infatti, gli esperti hanno poi saputo che sono state coniate circa 70 milioni di monete con la s, mentre quelle coniate in Grecia senza la s sono addirittura 75 milioni. Quindi, si può affermare che non sia nell’effettivo tanto rara. Infine, è doveroso sottolineare che ognuno è libero di mettere in vendita l’oggetto che vuole al prezzo desiderato, sta poi al compratore decidere se valga la pena.