ripple

Negli ultimi giorni diversi utenti si son visti ricevere un avviso alquanto particolare. Su Twitter stanno circolando dei messaggi di avvertimento che invitano gli utenti alla vendita dei token di Ripple perché, si spiega, il team starebbe lavorando ad un nuovo progetto. A diffondere questo messaggio pare non siano utenti in carne ed ossa, quanto dei bot programmati proprio per diffondere a macchia d’olio questa specie di avvertimento dai tratti quasi intimidatori.

Quanto sta accadendo è sotto gli occhi di tutti: basta andare su Twitter e cercare la voce “XRP Dev Team” per accorgersi di come vi siano diversi account che da giorni non stanno facendo altro che inviare ripetutamente lo stesso identico messaggio.

Dietro tali account si nascondono molto probabilmente dei bot, e gli elementi da cui si capisce che siano dei bot e non degli utenti veri e propri sono almeno due: da una parte, perché questi account hanno zero followers, e dall’altra perché la maggior parte di essi sono stati aperti proprio di recente (il che presuppone che siano stati aperti proprio con l’unico intento di diffondere su Twitter questi messaggi).

E’ possibile che il fenomeno che sta prendendo di mira Twitter sia in qualche modo legato alla transazione da 1 miliardo di Ripple che è avvenuta nei giorni scorsi. Non è certo al 100%, ma è comunque probabile che un nesso, tra le due cose, vi sia eccome.

La situazione è comunque piuttosto incerta anche perché nemmeno i piani alti di Ripple si sono ancora espressi su quanto sta accadendo. E’ anche vero però che se l’esecutivo di Ripple non ha proferito parola, gli sviluppatori della criptomoneta hanno comunque fatto sentire la loro voce affermando che il messaggio che circola su Twitter è un messaggio falso diffuso da account assolutamente falsi. Gli utenti di Twitter e gli investitori in criptovalute sono quindi invitati a non tener conto del messaggio fake in questione!